Cane vomita

Perché il cane vomita schiuma bianca?

Se il cane vomita sicuramente è fonte di preoccupazione, infatti può essere sintomo di diverse malattie o essere solo la conseguenza di altro che non hanno a che fare con problemi di salute. Infatti il cane può vomitare per alcune malattie e perchè semplicemente ha ingerito qualcosa che non doveva o del cibo andato a male.

In questo articolo che deve essere solo a scopo informativo col quale si possono ipotizzare i problemi che hanno colpito il cane ma non è sicuramente sufficiente per formulare una diagnosi e di conseguenza le cure cosa che spetta solo al veterinario. Infatti in questo articolo cercheremo di capire del perché il cane vomita schiuma bianca, cause, sintomi e possibili cura in modo da aiutarti a capire meglio la situazione e portare il cane dal veterinario il più presto possibile.

Sicuramente è meglio essere rassicurati dal veterinario che il cane vomita per cause non gravi che aspettare che le condizioni di salute peggiorano.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto vomita cosa fare.

Perchè e cause per cui il cane vomita schiuma bianca.

Esistono diverse cause per le quali il cane vomita schiuma bianca, muco e catarro. Di seguito cerchiamo di fare un pò di chiarezza sulle diverse patologie comuni che possono colpire un cane e provocare il vomito come:

  • Alcune razze di cane tendono a vomitare schiuma bianca.
  • Il cane può vomitare schiuma bianca per la gastrite.
  • Alcuni problemi cardiaci del cane possono provocare il vomito al cane.
  • Tosse dei canili.
  • Collasso tracheale che provoca fatica del respiro e di conseguenza tosse e vomito di schiuma bianca.

Come detto in precedenza e non stancheremo mai di dirlo l’unica figura che può effettuare una diagnosi accurata e di prescrivere un trattamento adeguato è il veterinario. Quindi, anche se questo articolo può aiutarvi a capire se c’è qualcosa che non va nel vostro cane, vi suggeriamo di recarvi dal veterinario affinché faccia tutte le verifiche necessarie per una corretta diagnosi. Sicuramente è meglio iniziare le cure adeguate il prima possibile in modo che il cane recuperi il prima possibile e non si aggravi la situazione.

Razze di cani con tendenza a vomitare schiuma bianca.

Come accennato in precedenza ci sono alcune razze di cani che soffrono di questo problema a causa della loro morfologia. Infatti i cani di razza Shih tzu, Yorkshire terrier, Barboncino, Maltese,  Pug o carlino, Bulldog inglese, Bulldog francese, Boxer  hanno la trachea di dimensioni ridotte che possono provocare il vomito del cane a prescindere dal collasso tracheale. Queste razze di cane hanno anche una predisposizione a soffrire di problemi cardiaci.

È per questo che queste razze di cane tendono a vomitare e la situazione tende a presentarsi con frequenza.  Se il tuo cane appartiene a una di queste razze oltre a farlo visitare dal medico veterinario per scongiurare malattie e bene prendere alcune accortezze.

Accortezze per un cane che vomita.

  • Evitare di dare da bere al cane quando mangia.
  • Mettere in una posizione più alta del pavimento le ciotole in modo che il cane mangi e beva senza tendere troppo il collo.
  • Evitare di fare attività stressando dopo i pasti del cane come giocare o correre.

Il cane vomita schiuma bianca per gastrite

Bisogna precisare che si parla di vomito vero e proprio quando si espelle del cibo accumulato nello stomaco che per diversi motivi non è stato correttamente digerito, quindi non ci riferiamo a quando il cane vomita acqua o è semplicemente un rigurgito.

Uno dei motivi più comuni del vomito del cane è l’infiammazione della mucosa gastrica ovvero la cosi detta gastrite. Come succede anche per noi umani, dopo aver vomitato una volta il cibo non digerito, è possibile che si abbia un secondo episodio con il quale si eliminano solo dei liquidi dall’aspetto giallognolo o biancastro perché ormai lo stomaco è vuoto e il cane vomita i succhi gastrici.

Cosa fare se il cane vomita per colpa della gastrite?

Se il veterinario ti conferma che il cane vomita perché soffre di gastrite potrebbe suggerirti:

  • Il digiuno del cane per un tempo che può variare in base alla razza e dall’età.
  • Il veterinario potrebbe prescrivere un farmaco per proteggere lo stomaco e diminuire l’acidità.
  • Anche un antiemetico potrebbe essere prescritto dal veterinario per il vomito del cane, infatti l’antiemetico è un farmaco che ferma il vomito.
  • Molte volte il veterinario preferisce al trattamento per via orale delle iniezioni perchè più efficaci per lo meno in una prima fase.

Inoltre un’ottima diagnosi è molto importante perché è necessario identificare la causa della gastrite per poterla curare in maniera efficace. Il cane vomita schiuma gialla non solo per malattie quali gastrite e gastroenterite, ma anche per l’ingestione di sostanze andate a male, non commestibili o irritanti, come alcune piante tossiche. Infatti per avere una diagnosi accurata oltre a una visita accurata del veterinario è importante raccogliere più dati possibili che possono essere d’aiuto al veterinario come:

  • Se il cane è stato del tempo incustodito all’aperto e ha potuto mangiare qualcosa di andato a male.
  • Se in casa è stata portata una nuova pianta che potrebbe essere tossica.
  • Il cane ha potuto ingerire qualche gioco lasciato in giro dai bambini.

Infine bisogna tenere conto che il cane che vomita perde diverse sostanze fondamentali per l’equilibrio dell’organismo come elettroliti e potassio, che possono far disidratare velocemente il cane, in particolar modo se si tratta di un cucciolo o un cane di piccola taglia per questo è importante una visita veterinaria che potrebbe somministrare liquidi attraverso flebo.

Cane vomita e quali sostanze irritano la mucosa gastrica?

I cibi che si trovano in commercio difficilmente possono irritare la mucosa gastrica soprattutto se di ottima qualità, al contrario se prepariamo il cibo per il nostro cane in casa bisogna fare molta attenzione. Infatti alcune sostanze come cioccolato, aglio e cipolla sono cibi che i cani non possono mangiare, alcuni di questi possono provocare anche danni a fegato e reni.

Bisogna tenere conto anche che il fegato e i reni fanno parte del sistema di depurazione dell’organismo del cane, accumulare sostanze di scarto in questi organi se non funzionano correttamente, ad esempio, possono irritare la mucosa gastrica.

Insufficienze renali o epatiche del cane infatti poi danno spesso luogo a vomito senza contenuto solido, che solitamente si presenta di colore giallo o biancastro. Inoltre si possono manifestare anche altri sintomi al vomito come urina spesso, beve molto, non ha fame, è apatico, ha l’alito cattivo.

Può capitare che il cane vomita a causa della gastrite virale, anche questa deve essere diagnosticata dal veterinario, di norma bisogna solo aspettare che il virus se ne vada da solo. Quando in cane vomita a causa di un virus che provoca la gastrite di solito compare all’improvviso e sparisce in poco tempo, ma nel frattempo è necessario fare attenzione affinché il cane non si disidrati e quindi il veterinario potrà consigliare la somministrazione sia di farmaci antiemetici che i protettori dello stomaco.

Nel caso del vomito per irritazione, che si ha ad esempio quando il cane mangia una pianta tossica, bisogna sapere qual è esattamente e impedire che il cane lo faccia di nuovo.

Quando i cane arriva ai 7-8 anni di età per prevenire problemi quali insufficienza renale o epatica, dovrai portarlo dal veterinario regolarmente per riconoscere l’insorgere di problemi di questo tipo.

Il cane vomita per problemi cardiaci.

Di norma il primo dei sintomi di una malattia cardiaca dei cani è la comparsa di una tosse secca e solo poi successivamente il cane vomita schiuma bianca. L’esatta diagnosi di un veterinario è molto importante perchè spesso si pensa che il cane vomita schiuma bianca dopo la tosse per colpa della tosse dei canili, soprattutto se gli è stata già diagnosticata.

Un problema al cuore del cane può provocare vomito perchè il cuore non riesce a pompare correttamente il sangue e accumula sangue facendolo dilatare. Di conseguenza la dilatazione cardiaca fa vomitare il cane perchè l’aumento delle dimensioni può comprimere la trachea e irritarla per questo poi ha la tosse seguita da vomito con schiuma bianca.

Come sapere che un problema al cuore è la causa del vomito del cane?

Di solito il cane vomita per problemi al cuore nei cani anziani o come detto in precedenza in alcune razze di cane. Infatti alcune razze sono geneticamente predisposte a soffrire di problemi cardiaci che possono provocare il vomito, come per esempio le razze di Shih Tzu, Yorkshire Terrier, Maltese, King Charles Cavalier, Boxer, ma questo non significa che bisogna cullarsi su questo ma le visite veterinarie periodiche sono molto importanti.

Sicuramente sono importanti le visite veterinarie perchè non è facile riconoscere i sintomi dei problemi cardiaci sin da subito, ma se si fa attenzione si noterà che il cane si stanca più facilmente durante le passeggiate e ansima più spesso ed è solo quando la situazione inizia a peggiorare che compaiono anche tosse e vomito. È necessario portare il cane dal veterinario e spiegargli la situazione nel dettaglio in modo che possa effettuare una diagnosi corretta. La cura dipende dal tipo di problema di cui soffre il cane giusto per menzioniamo qualcuno possono essere: insufficienze cardiache, stenosi valvolari o ingrossamento del cuore.

È importante portare il cane dal veterinario tempestivamente per evitare altri problemi oltre al vomito anche perchè in generale, la tosse e il vomito scompaiono pochi giorni dopo aver iniziato la cura. Di norma il veterinario per diversi problemi cardiaci può prescrivere farmaci come antipertensivi e diuretici per non sovraccaricare il cuore, accompagnata da una dieta specifica.

Il cane vomita schiuma bianca e tossisce.

Come detto precedentemente l’irritazione della trachea può provocare al cane il vomito di schiuma bianca, la tosse dei canili può irritare la trachea e di conseguenza in cane vomita. Per questo è importante osservare il cane e cercare di avere un’idea del fenomeno che può provocare il vomito e aiutare il veterinario a formulare la giusta diagnosi. Infatti questo articolo deve essere solo di aiuto a farsi un’idea e non a formulare una diagnosi.

Se il veterinario diagnostica una tosse dei canili che di conseguenza può provocare il vomito del cane il veterinario può optare per la prescrizione di un trattamento antinfiammatorio insieme a un farmaco contro la tosse e per i casi più gravi, un antibiotico.

Collasso tracheale nel cane e vomito di schiuma bianca.

Come si è capito leggendo in precedenza il cane vomita schiuma bianca anche a causa di problemi alla trachea in particolare al collasso della trachea. Il collasso tracheale spesso rende difficile la respirazione facendo tossire molto il cane con la conseguenza di vomito di schiuma bianca. Il veterinario spesso diagnostica questo problema nei casi in cui il tuo cane è di una razza predisposta a soffrire di questo problema o è anziano e ha già scartato le altre cause di vomito.

Come si può prevenire il collasso tracheale nel cane?

Il collasso tracheale spesso è una questione legata alla razza, per via della qualità degli anelli di cartilagine della trachea e altri aspetti che possiamo prevenirla con alcune accortezze.

  • L’utilizzo della pettorina al posto del collare può prevenire il collasso della trachea.
  • Cerare di far mantenere il peso forma al cane.
  • Evitare di fargli fare esercizio intenso.

Il veterinario può ritenere opportuno somministrare dei broncodilatatori nei casi più gravi in modo che la poca aria che riesce a passare attraverso la trachea arrivi ai polmoni più facilmente e riduca la tosse.

Riassumendo perchè il cane vomita schiuma bianca.

Se il cane vomita schiuma bianca le cause possono essere molteplici e diverse, per cui bisogna andare sempre dal veterinario per avere una corretta diagnosi e prevenire problemi più gravi. Inoltre il veterinario saprà consigliarci su cosa dare al cane quando vomita e capire come porre rimedio alle diverse situazioni.

Per questo anche se hai letto attentamente questo articolo e fato diverse ricerche su internet è sempre meglio rivolgersi al più presto al veterinario che è il solo in grado per via dell’esperienza e dei diversi anni di studio di fare una diagnosi esatta. Infine e sempre meglio portare in cane dal veterinario e sapere che non è nulla di grave che ignorare un problema che può aggravarsi.