Come capire se il gatto ha freddo

Come capire se il gatto ha freddo, quali sono i sintomi e i gatti possono avere il raffreddore.

Il gatto ha freddo proprio come noi umani se le temperatura ambientale è bassa. Inoltre anche se il gatto ha freddo non si lascia coprire con cappottini o mantelline come i cani. Nonostante il gatto ha freddo non ama la costrizione che può avvertire indossando un abitino, altre a questo gli abiti limitano la liberta di movimento del felino. Quando arriva il freddo bisogna pensare a tutti i nostri animali ma in particolar modo ai nostri gatti, che possono soffrire particolarmente il freddo.

Bisogna tenere presente che i gatti sono molto più sensibili ai cambiamenti di temperatura rispetto a noi umani, soprattutto se sono abituati a vivere in casa. Anche se in autunno i gatti si preparano all’inverno possono comunque sentire freddo, per questo se un gatto ha freddo non è inusuale vederlo appisolarsi sul termosifone o vicino le stufe o camini.

gatto ha freddo

Quali gatti sentono maggiormente freddo e devono essere particolarmente protetti.

  • I gatti cuccioli o anziani: I gattini si trovano ad affrontare il primo inverno e spesso non hanno ancora sviluppato del tutto il sistema immunitario. I gatti anziani con più di 7-10 anni possono avere il sistema immunitario indebolito, per cui anche loro come i cuccioli hanno le difese più basse e tendono maggiormente ad ammalarsi quando cambiano le temperature.
  • I gatti malati: Come per gli essere umani anche i gatti quando sono malati sono più sensibili al freddo. Le malattie inoltre possono indebolire il gatto e il sistema immunitario e, di conseguenza, sono maggiormente propensi a raffreddarsi con le basse temperature.
  • I gatti che sono di razza senza pelo o con poco pelo: Gatti che che hanno poco pelo o non ne hanno affatto, chiaramente sono più propense a sentire freddo, quindi d’inverno bisogna fare più attenzione e proteggerli ulteriormente contro il freddo. Tra le razze di gatti più sensibili al freddo ci sono il Levkoy ucraino, il Peterbald, lo Sphynx e il Siamese.

Il gatto ha freddo: i sintomi.

Bisogna riuscire a capire se il gatto ha freddo per poter prendere provvedimenti e proteggere il gatto dal freddo. Quando il gatto ha freddo possiamo capirlo da alcuni comportamenti e da alcuni sintomi fisici ad esempio:

Il comportamento di un gatto che ha freddo:

Si nasconde sotto le coperte: Un gatto che sente freddo può svegliarci in piena notte per infilarsi sotto il nostro piumone. Se il gatto ha freddo durante il giorno può cercare di nascondersi sotto i cuscini del divano, coperte e addirittura il gatto può infilarsi sotto la fodera del divano.

Il gatto riposa sopra il termosifone: Se il gatto ha freddo sicuramente cercherà una fonte di calore come stufe camini e termosifoni, per questo è normale vederlo coricarsi accanto al caminetto o stufe. Addirittura possono coricarsi sopra il termosifone non bisogna preoccuparsi i gatti amano stare a contatto con le superfici caldissime.

I sintomi fisici di un gatto che ha freddo:

Il gatto può tremare dal freddo: Non tutti sanno che se un gatto ha freddo può tremare proprio come noi umani. Questo è un sintomo molto facile da decifrare soprattutto se il gatto ha passato un pò di tempo all’aria aperta durante le giornate più fredde può presentarsi con brividi di freddo. I gatti raramente tremano, quindi sarà facile notarlo.

Se il gatto ha il naso asciutto: Il naso dei gatti se si presenta asciutto può essere un sintomo della febbre. Spesso la febbre del gatto è causata appunto dal freddo e dagli sbalzi termici. Non alzate la temperatura in casa in maniera brusca altrimenti rischiate di peggiorare la situazione, ma al contrario fatelo in maniera graduale, consultando anche un veterinario.

gatto ha freddo

Possiamo prendere delle semplici precauzioni per proteggere i gatti dal freddo e scongiurare che si ammalano. Di seguito troverete 4 semplici accorgimenti mentre potete leggere la guida completa come Proteggere il gatto dal freddo.

  • La dieta del gatto: I gatti durante il periodo invernale che passano del tempo all’aria aperta hanno bisogno di una dieta più ricca rispetto a quelli che lo passano al caldo sul divano. In genere possiamo dire che hanno bisogno di un maggior apporto calorico, quindi di pasti più abbondanti. Bisogna fare attenzione che la ciotola del cibo come quella dell’acqua non congeli. Per questo si consiglia di non lasciare nella ciotola cibo umido ma solo secco e utilizzare distributori per l’acqua in modo che l’acqua sia meno esposta al freddo.
  • Finestre balconi e porte: Non solo per proteggere il gatto dal freddo ma anche per risparmiare sul riscaldamento e mantenere un ambiente caldo è importante isolare porte e finestre dagli spifferi. Gli spifferi di porte e balconi oltre a raffreddare la nostra casa possono colpire direttamente i gatti che cammina molto vicino al pavimento per questo è bene isolarle le porte con una guarnizione apposita. sul mercato si trovano anche apposite guarnizioni per isolare finestre e balconi anche queste molto semplici da istallare perché auto adesive. Durante le giornate soleggiate si possono tenere le serrande alzate in modo da far entrare i raggi di sole, in questo modo il gatto potrà stendersi e scaldarsi con la luce solare.
  • Riscaldamenti: Sicuramente non è consigliabile lasciare in casa stufe e camino accesso per il gatto si può incorrere in qualche incidente che incendi la casa, mentre i termosifoni con caldaia sono più sicuri. Per non lasciare i riscaldamenti accessi e lasciare il gatto al freddo si può adoperare una borsa dell’acqua calda magari posizionate nella casa del gatto.
  • Lasciare delle coperte sul divano o sul letto darà modo al gatto di coprirsi in caso senta freddo, sicuramente le coperte auto scaldanti aiuteranno maggiormente il gatto a non sentire freddo.

gatto ha freddo

Gatto Può avere il raffreddore?

Proprio come noi umani ed altri animali il gatto può avere il raffreddore. Questa è una delle dimostrazioni che il gatto è sensibile al freddo, infatti è facile che il gatto prenda il raffreddore. Proprio come noi umani poi soffrono degli stessi sintomi.

Sintomi del gatto che ha il raffreddore.

Questi sono alcuni dei sintomi del raffreddore del gatto che sono facilmente riconoscibili:

  • Uno dei sintomi facilmente riconoscibili del raffreddore per i gatti sono gli starnuti continui.
  • Proprio come noi umani il gatto col raffreddore ha un’eccessiva produzione di muco.
  • La lieve perdita di appetito del gatto è un altro sintomo del raffreddore, questo è dovuto all’alterazione del senso dell’olfatto.

Bisogna stare molto attenti a questi sintomi e degli altri sintomi del raffreddore del gatto e portare il gatto dal veterinario prima che le cose peggiorano.