Categorie
Uncategorized

gatta è incinta

La mia gatta è incinta o è solo in sovrappeso?

Supponendo che tu sappia di, ehm, “uccelli e api”, ci sono due indicatori principali che una gatta rimarrà incinta e questi sono 1) se la tua gattina non è sterilizzata e 2) se il tuo gattino non sterilizzato è vicino a gatti maschi non castrati (sia in casa che all’aperto). Quando si tratta di un gatto non sterilizzato attorno a gatti non castrati, la questione della gravidanza non è un “se” ma un “quando”.

Una gatta non sterilizzata può rimanere incinta già a quattro mesi di età, quando è ancora praticamente una gattina. Il periodo di gestazione è di circa 63-65 giorni , quindi il tuo gattino potrebbe essere una mamma quando avrà solo sei mesi. Se rimane non sterilizzata può tornare “in stagione” quando i cuccioli sono svezzati (circa otto settimane) e nel giro di altre otto settimane produrre un’altra cucciolata! Ovviamente, c’è una buona ragione per cui i gatti sono famosi per la loro capacità di procreare.

 

Come capire se la tua gatta è incinta prima di andare dal veterinario

Il segno più evidente che il tuo micio è incinta è che i piccoli capezzoli sulla sua pancia cambieranno forma e diventeranno di un colore rosa intenso. Questo si chiama “pinking” e si verifica circa due o tre settimane dopo una gravidanza. Oltre a questo, potresti essere lasciato a indovinare, ma altri segni che diventeranno evidenti man mano che la gravidanza di un gattino progredisce includono, ovviamente, una pancia gonfia, un aumento dell’appetito e un comportamento di nidificazione.

Come capire se una gatta randagia è incinta

Se c’è un gattino randagio nel tuo quartiere che è forse selvaggio o a cui non puoi accedere, puoi davvero fare affidamento solo su segni visivi, che sarebbero una pancia gonfia e capezzoli evidenti. Se riesci a chiamare un gruppo di salvataggio di gatti selvatici della zona, possono intrappolare e sterilizzare il gattino, riportandolo alla sua colonia natale una volta che si sarà ripresa.

Se il gattino randagio che ti preoccupa è abituato alle persone, considera di portarlo a casa per allattare i suoi cuccioli fino a quando non sono svezzati e possono essere adottati attraverso un rifugio locale. Se questa non è un’opzione, chiama il tuo soccorso locale per chiedere se hanno un programma di affidamento in cui accadrà lo stesso. Il vantaggio aggiuntivo in questo è che la mamma verrà sterilizzata e avrà la possibilità di trovarla a casa per sempre.

Come sapere se il tuo gatto è in sovrappeso o incinta

Se la tua piccola signora non è così delicata come una volta ed è stata sterilizzata, allora hai la tua risposta. Se non vedi capezzoli gonfi e dai colori vivaci dopo un paio di settimane, allora hai anche la tua risposta. Se il tuo micio ha una pancia grande, probabilmente è in sovrappeso o potrebbe avere qualche altro tipo di problema medico, quindi è importante fare un rapido sondaggio con il tuo veterinario. L’obesità è una grave condizione di salute e trattarla può essere complicato. Il tuo veterinario può aiutarti a elaborare un piano proattivo di nutrizione, alimentazione ed esercizio fisico per portare il tuo micio sulla strada giusta.

Questa utile tabella delle condizioni corporee, per gentile concessione della World Small Animal Veterinary Association (WSAVA), fornisce alcune linee guida visive su quali sono i pesi/forme corporee considerati sani rispetto a quelli malsani.

Il mio gatto è birichino o sovrappeso?

Questa è una vera domanda! Può essere molto difficile capire la differenza con alcuni gatti a pelo lungo le cui razze sono note per dimensioni corporee maggiori e/o mantelli folti come Maine Coon e Norvegesi delle Foreste. E non ha una risposta facile oltre all’onestà che giudica il tuo gatto rispetto a strumenti come il grafico sopra. Se pensi che il peso del tuo gatto dalle ossa grandi o incredibilmente soffice possa essere un problema, chiedi al tuo veterinario. Poiché probabilmente esegui regolarmente controlli sanitari e l’obesità non è qualcosa che accade all’improvviso, il tuo veterinario può dirti se è necessario apportare modifiche ora per salvare te stesso e il tuo micio da difficoltà future.

Come aiutare un gatto in soprappeso.

Esamina la sua dieta

Se hai un gattino che ha bisogno di perdere peso extra, un esame del suo cibo, dell’assunzione di cibo e delle abitudini alimentari può fare molto per iniziare il processo. È meglio consultare il proprio veterinario prima di intraprendere qualsiasi modifica poiché i sistemi dei gattini non sono stati costruiti per sopportare la “dieta”, quindi cambiamenti improvvisi nel tipo e nella quantità di cibo (come trattenere il cibo) possono effettivamente essere pericolosi, persino mortali, per il tuo gatto.

Incoraggia l’esercizio

Il tempo di gioco mirato non solo incoraggia il legame tra te e il tuo gatto, ma è anche un ottimo modo per fare un buon esercizio. Questo non significa svegliarlo dal sonno per giocare. È normale che i gatti dormano 16-20 ore al giorno , quindi è probabile che il tuo gatto assonnato sia solo un gatto, non un gatto pigro. Un’altra idea è portare a spasso il tuo gatto. Anche se può sembrare scoraggiante, è possibile per alcuni gatti e può essere sia mentalmente che fisicamente stimolante per lei, per non parlare assolutamente divertente per te.

Arricchisci il suo ambiente

Prendi nota dei giocattoli e dei tipi di gioco che le piacciono e fai scorta di giocattoli con cui può giocare o attività che può fare da sola o con i suoi amici gattini. Questi includono alberi per gatti che richiedono il salto e incoraggiano a grattarsi, magari costruendo un catio all’aperto, o persino giocattoli con timer o sensori di movimento per attirare la sua attenzione e mantenerla in movimento. Un buon consiglio per tutte queste cose divertenti è metterle via quando non verranno utilizzate, così quando tornano fuori sono una sorpresa per lei rispetto ai giocattoli che rimangono nello stesso posto finché lei li vede come semplici oggetti, non pieni di erba gatta, che emettono luce laser, che vibrano in modo eccitante, oggetti di interesse che meritano anche le sue sudate attenzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *