gatti piace il pesci

Perché ai gatti piacciono i pesci?
PRENDERSI CURA DEL PROPRIO GATTO
Non sostituisce l’aiuto veterinario professionale.
Conosciamo tutti l’immagine di uno scaltro gatto domestico che osserva la famiglia Goldfish. Gatti e pesce sembrano un abbinamento naturale come, diciamo, burro di arachidi e marmellata. Non solo ai gatti piace mangiare il pesce, ma si divertono anche ad annusarlo e guardarlo. Ma come ex creature del deserto che in genere detestano l’acqua, perché ai gatti piacciono così tanto i pesci? E il pesce per gatti è sicuro dal punto di vista nutrizionale?

Ai gatti piace mangiare pesce per due motivi principali: 1.) sono ricchi di sostanze nutritive e 2.) hanno un buon odore e un buon sapore! Sebbene non sia una parte naturale della dieta del gatto domestico, il pesce cotto può essere una delizia deliziosa e nutriente di tanto in tanto, sempre che al tuo gatto piaccia. Non tutti i gatti lo fanno! E alcuni gatti sono persino allergici al pesce.

Prima di condividere il pescato del giorno, ecco cosa devi sapere sull’alimentazione dei gatti.

Perché ai gatti piace mangiare il pesce?
Piccolo gatto bianco e marrone che mangia dal piatto sul tavolo con resti di pollo, mano della donna con forchetta sull’altro lato.
iStock/Lubo Ivanko

I gatti domestici discendevano dai gatti selvatici africani , che difficilmente avevano pesce nel menu. E a parte alcune razze amanti dell’acqua come Maine Coon , Abissini e Bengala , la maggior parte dei gatti non è un appassionato nuotatore. Allora, cosa c’è dietro l’appetito del tuo gatto per il pesce?

Una teoria afferma che i gatti hanno acquisito un gusto per i frutti di mare quando gli antichi egizi usavano il pesce per attirarli nelle loro comunità. Questa teoria non è dimostrata, tuttavia, quindi ci siamo rivolti agli esperti. Con la guida della dottoressa Danielle (“Elly”) Page , una veterinaria di Raleigh con esperienza nella nutrizione degli animali domestici e fondatrice di AnimKy.com , abbiamo scoperto i seguenti motivi per cui ai gatti piace mangiare pesce:

I gatti sono mangiatori opportunisti: dopo anni di convivenza con gli umani, i gatti hanno imparato che è molto più facile mangiare ciò che hanno davanti (ad esempio avanzi e avanzi della tavola) piuttosto che andare a caccia di qualcos’altro. Se il pesce è prontamente disponibile, un gatto di solito sarà felice di mangiarlo.
A loro piace l’odore del pesce: il pesce odora, beh, di pesce. Il che potrebbe essere scoraggiante per noi umani, ma è decisamente divino per le potenti narici del tuo gatto. Un soffio e sono pronti a masticare.
I gatti hanno recettori del gusto sensibili: un senso del gusto migliorato aiuta i gatti a identificare gli alimenti ricchi di aminoacidi essenziali come la taurina (importante per la vista, la digestione e la salute del cuore).
Il pesce è ricco di proteine: i gatti sono carnivori obbligati , il che significa che hanno bisogno di proteine ​​per sopravvivere. Con i loro sensi del gusto e dell’olfatto intensificati, i gatti possono facilmente identificare il pesce come un peso massimo proteico.
Aumenta l’ appetibilità: il pesce mantiene l’ora del pasto interessante introducendo varietà nella dieta del tuo gatto. Quando viene servito come decorazione alimentare per esaltare il sapore, può motivare i gattini sottopeso o i mangiatori schizzinosi a mangiare.
Benefici del pesce per i gatti
Come regalo occasionale, il Dr. Page conferma che il pesce semplice e cotto è perfettamente sicuro per i gatti, la parola chiave è “occasionale”. Poiché una dieta a base di solo pesce comporterà carenze nutrizionali, consiglia di incorporare una piccola quantità oltre alla loro dieta regolare per ottenere i seguenti benefici:

Innanzitutto, il pesce è ricco di proteine ​​magre : una buona notizia per i nostri amici carnivori. Inoltre, il pesce è un’ottima fonte di acidi grassi omega , ci dice il dottor Page. “Se scegli varietà di pesce d’acqua fredda come il salmone, ci può essere l’ulteriore vantaggio degli acidi grassi omega-3 che aiutano a migliorare la salute delle articolazioni e la salute del pelo”. I livelli più alti di acidi grassi omega si trovano nei pesci grassi come il salmone, le sardine e lo sgombro.

Un integratore di olio di pesce può essere preso in considerazione per i gatti che non vanno pazzi per il pesce. Mentre i benefici dell’olio di pesce per i gatti devono ancora essere studiati a fondo, ci sono prove che un integratore può ridurre l’infiammazione . Il Dr. Page consiglia ai proprietari di animali domestici di scegliere un integratore di alta qualità progettato specificamente per i gatti (non condividere le compresse di grado umano!) E di somministrare la dose corretta.

Il pesce contiene anche taurina , un aminoacido essenziale per una buona vista, la salute del cuore e la digestione. A differenza di altri mammiferi, i gatti non possono produrre taurina da soli, rendendo necessario ottenerla da fonti alimentari come il pesce.

Preferire un tipo di pesce piuttosto che un altro? Come dice il Dr. Page, dipende dai benefici che stai cercando. “Il salmone è un’ottima fonte di EPA e DHA (i due principali omega-3 che hanno proprietà benefiche). Ma il salmone è anche ricco di grassi e calorie, mentre il pesce bianco tende ad avere meno grassi e calorie e può essere migliore per i grassottelli gatti.”

I gatti possono mangiare pesce crudo?
Gatto alzando lo sguardo e sushi sul tavolo.
iStock/SetsukoN

Possono essere carnivori, ma i gatti possono mangiare pesce crudo? Secondo la dottoressa Rebecca Greenstein , capo veterinario presso l’ospedale veterinario di Kleinburg e consulente medico veterinario per Rover, i gatti NON dovrebbero mangiare pesce crudo. Sottolinea, “non ci sono ufficialmente prove scientifiche che dimostrino che l’alimentazione cruda abbia benefici o sia superiore alle diete tradizionali, e in effetti, l’unica ricerca peer-reviewed là fuori mostra i rischi”.

Uno di questi rischi è l’intossicazione alimentare da batteri come Salmonella ed E. coli. Parassiti come la tenia possono essere trasmessi anche attraverso il consumo di pesce crudo.

Inoltre, il pesce crudo contiene tiaminasi . Questo enzima scompone la tiamina nel corpo, portando a una carenza di questa importante vitamina B. I sintomi di una carenza di tiamina includono:

Tremori alla testa
Perdita di coordinazione
Depressione
Ventroflessione della testa (la testa e il collo sono abbassati)
Convulsioni
Se non trattata, una grave carenza di tiamina può persino portare alla morte, quindi potresti chiederti se nutrire il tuo gatto con pesce crudo vale il rischio.

Come cucinare il pesce per i miei gatti
Dato che il crudo è fuori uso, una delle opzioni più semplici è servire prelibatezze a base di pesce preconfezionate fatte apposta per i gatti. Puoi trovare topper di farina di pesce progettati per integrare la dieta del tuo gatto, purea di pesce cremoso e croccanti bocconcini di tonno , solo per citarne alcuni.

A proposito di tonno, la varietà di barattolo di latta è uno spuntino adatto per il tuo gattino, in quantità limitate. Il tonno in scatola destinato agli esseri umani contiene alti livelli di mercurio mentre apporta poca taurina salutare per il cuore, quindi è meglio servirlo come spuntino “a volte”. Optare per il tonno leggero confezionato in acqua, non in olio, ed evitare qualsiasi aroma o sale aggiunto.

Per quanto riguarda la cottura del pesce per il tuo gatto, è meglio bollito, grigliato o arrostito. Evita il pesce fritto e affumicato, fai attenzione a rimuovere le lische e salta i soliti condimenti. Come precauzione di sicurezza, è sempre consigliabile consultare il veterinario prima di aggiungere o modificare la normale dieta del gatto.

Che tipo di pesce piace di più ai gatti?
Il gatto rosso vuole rubare un grosso pesce da un piatto bianco su un tavolo di legno
iStock/Okssi68

Ogni gatto ha le sue preferenze, ma i pesci gatto che piacciono di più includono:

Tonno
Salmone
Sardine
Halibut
Tilapia
Merluzzo
Platessa
I gatti tendono ad amare il tonno e il salmone per il loro forte odore e il loro sapore robusto. Le sardine sono un altro piatto preferito dai felini, popolari per il loro alto contenuto di grassi.

I gatti possono essere allergici ai pesci?
Sfortunatamente sì; i gatti possono essere allergici al pesce. Ma cosa causa un’allergia al pesce e come puoi identificarne uno?

Il dottor Jamie Whittenburg , veterinario e direttore del Kingsgate Animal Hospital di Lubbock, in Texas, ci ha spiegato: “Come con gli esseri umani, conosciamo il” come “dietro le allergie alimentari, ma non il” perché “. Il motivo per cui alcuni gatti possono sviluppare un’allergia al pesce non è noto, sebbene si sospetti che possa esserci una predisposizione genetica. Per quanto riguarda il come, le allergie alimentari sono una reazione anormale del sistema immunitario a un antigene contenuto nel cibo. L’allergene è quasi sempre una proteina.

Il Dr. Whittenburg ha esposto questi segni da tenere d’occhio:

Pelle rossa e infiammata, più comunemente localizzata sul petto e sull’addome
Prurito
Costante leccatura delle aree colpite
La perdita di capelli
Sanguinamento
Sebbene meno comuni, alcuni gatti sperimenteranno anche vomito, mal di stomaco e diarrea.

“Può essere molto difficile capire se il tuo gatto soffre di un’allergia alimentare, un’allergia ambientale o un’allergia alle pulci poiché possono mostrare tutti gli stessi sintomi”, spiega la dott.ssa Danielle Page. “Dovrai portare il tuo gatto da un veterinario che eseguirà alcuni esami diagnostici.”

Il gold standard per la diagnosi delle allergie alimentari sta conducendo una prova dietetica per vedere se i sintomi migliorano. Il dottor Whittenburg ha spiegato che questo può essere affrontato in due modi: puoi nutrire il tuo gatto con una nuova proteina, come anatra, coniglio, canguro o cervo. Oppure il tuo veterinario può consigliare una dieta idrolizzata in cui la proteina viene scomposta in minuscoli pezzi irriconoscibili dal sistema immunitario del tuo gatto. Entrambe le diete sono disponibili con prescrizione del veterinario.

In termini di trattamento, vale la pena notare che le allergie alimentari e le allergie ambientali vengono affrontate in modo diverso.

“L’unico trattamento per un’allergia al pesce è una dieta che non contenga pesce, di solito è così semplice”, osserva il dott. Page. “Se un gatto soffre di allergie ambientali (o alimentari e ambientali), allora è una storia completamente diversa”, aggiunge. I trattamenti per le allergie ambientali includono:

Una dieta ricca di acidi grassi omega-3
Integrazione di acidi grassi omega-3
Corticosteroidi
Immunoterapia
Farmaci immunosoppressori
Antistaminici
Da asporto: tutte le cose con moderazione
Servire pesce cotto o una pallina di tonno in scatola è un buon modo per trattare il tuo gatto, purché non sostituisca la sua dieta regolare. Troppo tonno può persino portare all’avvelenamento da mercurio nei gatti. Ma se offerto con moderazione, il pesce integra una dieta felina equilibrata. E non dimenticare altri “cibi umani” che potrebbero piacere al tuo gatto, tra cui pollo , uova e persino piccole quantità di anguria idratante .

Un ultimo consiglio: chiedi sempre il via libera al tuo veterinario prima di apportare modifiche alla dieta del tuo gatto.