gatto curioso

Perché i gatti sono così curiosi? Inoltre, cosa fare quando la curiosità diventa malizia

gatti, per quanto adorabili, sono strani e fanno cose strane . Fanno cadere gli oggetti dai banconi senza motivo, si sciolgono come liquidi per adattarsi a posti strani e zampano dove non dovrebbero. Questa strana cattiveria potrebbe essere attribuita a una sola parola: curiosità. Quindi, perché i gatti sono così curiosi e perché il mio gatto entra in tutto ?

I gatti sono curiosi a causa dell’istinto di sopravvivenza, afferma Mikel Delgado, Ph.D., esperto di gatti residente di Rover su The Dog People Panel. I gatti, almeno in natura, sono sia predatori che prede, un ruolo in qualche modo unico proprio nel mezzo della catena alimentare. Questo, abbinato a un’insaziabile personalità giocosa, potrebbe sommarsi a un felino curioso (e talvolta cattivo).

Fino a quando non insegniamo ai nostri felini a comunicare al di là di miagolii e colpi di testa , potremmo non sapere mai esattamente cosa li fa funzionare. Basato sulla scienza esistente e anni di condivisione delle nostre dimore umane con il gatto curioso, ecco cosa sappiamo sul perché i gatti sono curiosi.

È il loro istinto e la loro preda

I gatti sono mesopredatori, spiega il dottor Delgado. Ciò significa che sono sia predatori che prede nel regno animale. “I gatti devono essere sempre consapevoli di ciò che accade nel loro ambiente. Non possono permettersi di perdere l’opportunità di mangiare, ma devono anche stare attenti a qualsiasi pericolo”, dice. L’osservazione, l’indagine e l’apprendimento costanti (curiosità!) Sono uno strumento che i felini usano per sopravvivere.

la donna tiene il giocattolo di piume al giovane gatto grigio giocoso

iStock/w-ings

Sono i loro tratti fisiologici

I gatti nascono con caratteristiche sorprendenti che si sommano per essere cacciatori superiori e prede subdole. Dalla punta delle orecchie che si muovono in modo indipendente ai baffi carpali sulle zampe posteriori, i gatti sono sempre in sintonia ed esplorano il loro ambiente.

L’orecchio interno di un gatto è così sorprendente che si dice che possa percepire una tempesta in arrivo dal calo della pressione dell’aria. I loro piccoli nasi hanno 40 volte più recettori olfattivi dei nostri e i loro occhi hanno da sei a otto volte più bastoncelli degli umani. In un mondo così vibrante e vivo, non c’è da meravigliarsi che i gatti siano naturalmente curiosi di tutto ciò.

È la loro intelligenza

“Le menti vivaci sono per definizione curiose”, ha riferito il filantropo e ricercatore Stephen Grand, Ph.D. “I gatti spesso rimangono bloccati sugli alberi, bloccati nei bidoni della spazzatura o pieni di aculei di riccio, tutto in nome della curiosità.” Alcuni potrebbero obiettare che queste difficoltà segnalano scarsa capacità di giudizio o una decisione tutt’altro che intelligente. Il dottor Grand ha detto che è esattamente l’opposto.

La curiosità e l’intelligenza sono direttamente collegate, ha detto. I gatti sono intelligenti. Quindi sono curiosi e, poiché sono curiosi, imparano sempre.

È la loro età

È durante l’infanzia, dice il dottor Delgado, che è più probabile che la curiosità formi associazioni forti e durature. “I gattini tendono ad essere più curiosi perché stanno imparando cose nel loro ambiente che non hanno mai incontrato prima”, dice. “Per determinare se qualcosa è sicuro, un gattino potrebbe volerlo guardare, avvicinarsi lentamente e magari toccarlo, annusarlo o assaggiarlo.”

Non è noto che i gatti perdano il senso della curiosità man mano che invecchiano. Invece, sono meno aperti a formare associazioni positive e hanno meno probabilità di incontrare nuovi stimoli. “Il periodo sensibile di un gatto va dalle due alle nove settimane di età”, spiega il dottor Delgado. “Dopodiché, non è che la porta per l’apprendimento sia chiusa, ma potrebbero essere più lenti a formare associazioni positive con nuove esperienze e potrebbero essere più cauti”.

gattino

iStock/bombermoon

È la loro fame

Potresti essere sconcertato dai gatti che curiosamente (e maliziosamente) esaminano il piano di lavoro per il loro prossimo spuntino, subito dopo un pasto. L’ International Cat Care dice che ovviamente i gatti cercheranno curiosamente il cibo quando hanno fame, ma la ricerca del cibo non sempre coincide con la sensazione di fame.

“Se i gatti dovessero aspettare di essere affamati prima di cacciare, correrebbero un alto rischio di morire di fame a causa della natura difficile della caccia e della cattura della preda”, spiega International Cat Care. Il tuo curioso felino si sta semplicemente preparando per il suo prossimo pasto nel raro caso in cui una cena non venga servita.

È per sicurezza

La curiosità probabilmente ha svolto un ruolo importante nel mantenere al sicuro i felini selvatici. “A differenza degli umani, i gatti sono sempre pronti ad attaccare la preda o difendersi da un predatore più grande”, afferma il dott. Delgado. Quando vengono introdotti in nuovi spazi, i gatti audaci e timidi esprimeranno una curiosità sufficiente per trovare un posto adatto dove nascondersi per proteggersi o attaccare un predatore di passaggio. I gatti più audaci potrebbero voler toccare, annusare e assaggiare il nuovo spazio per segni di cibo, acqua e un bagno.

gatti domestici che si arrampicano sulle tende.

iStock/bombermoon

È per attirare l’attenzione

Quella che potrebbe essere iniziata come una curiosità sulla tua pianta da interno preferita può rapidamente trasformarsi in un gioco divertente e in un’attività che attira l’attenzione del tuo felino. Quando il tuo gatto salta sui ripiani della cucina o zampa sulle tue piante, probabilmente gli dici di no e le raccogli. Questo, a sua volta, potrebbe segnalare un’associazione positiva di fare questa attività, attirare l’attenzione umana.

È come si legano

“Nella nostra cultura, la fame o la sete grave, ad esempio, è una condizione atipica”, ha scritto il ricercatore RA Butler. Nel suo lavoro intitolato Acquired Drives and The Curiosity-investigative Motives , Butler esplora l’idea che i bisogni biologici non sono il motore della curiosità nelle civiltà moderne, ma che la curiosità si manifesta con il bisogno di amore e appartenenza. I nostri felini moderni, con le loro mangiatoie automatiche e le fontane gocciolanti , potrebbero essere così curiosi e ficcanaso perché vogliono capire e legare con il loro essere umano preferito? Mi piace pensarla così.

Quando la curiosità di un gatto diventa un problema

Come la battuta della tua pianta d’appartamento preferita, la curiosità può portare a comportamenti distruttivi o indesiderati. Il dottor Delgado dice di essere cauto nel considerare comportamenti indesiderati come curiosità. Di solito, c’è un bisogno di fondo che il tuo gatto sta cercando.

“Non considererei il comportamento aggressivo un segno di curiosità”, afferma il dott. Delgado. Come per qualsiasi cambiamento di comportamento, è meglio visitare prima il veterinario. Quindi, dice, concentrati sul fornire al tuo gatto un ambiente sano e coinvolgente . Gli sbocchi salutari per comportamenti naturali come arrampicarsi, graffiare e cacciare dovrebbero porre fine a comportamenti indesiderati innescati da innocente curiosità.

Toyger di razza di gatto domestico è caduto e ha rotto il vaso di fiori con rose rosse e sembra colpevole.  Concetto di danno da animali domestici.  Vista dall'alto.

iStock/Natalia Pyzhova

Porta via

La curiosità è una parte fondamentale dell’essere un gatto e una chiave per la sua sopravvivenza. Un felino curioso è amabile, affettuoso e talvolta birichino. La loro curiosità è contagiosa : perché amano lo spago e perché si siedono sulla carta ? La curiosità, però, non deve essere confusa con il tuo gatto che comunica un bisogno come arricchimento o vedere il veterinario. In caso di dubbi sui comportamenti strani, insoliti o indesiderati del tuo gatto, parla con il tuo veterinario di fiducia o comportamentista felino.