Perchè il gatto morde

Gatto morde e graffia, perchè e cosa fare.

Il gatto morde per diversi motivi, infatti i gatti possono mordere in diverse situazioni, per diversi motivi e in diverse parti del nostro corpo per esprimere diversi stati d’animo e comunicarci diverse cose. Quindi per capire perchè il nostro gatto morde e graffia noi o un ospite bisogna fare molta attenzione a diversi fattori, per capire il motivo e correggere questa cattiva abitudine.

Infatti bisogna considerare se il gatto morde le mani o le caviglie, se lo fa mentre lo accarezziamo o viene e ci morde all’improvviso, se lo fa con una certa aggressività o meno. In base alla situazione possiamo trovarci difronte un gatto che ha qualche disturbo, malessere, che cerca attenzioni o per paura.

Ogni gatto ha un carattere e una personalità propria, per questo motivo il gatto può mordere mentre gioca, per interazioni sociali, per dimostrare i suoi sentimenti o paura. Molto spesso questo comportamento deriva dal fatto che il gatto è stato allontanato troppo presto dalla madre e dagli altri fratelli o da una nostra cattiva educazione nei primi mesi. Infatti i gatti utilizzano i morsi fin da tenere età per interazioni sociali e scoprire quello che gli sta intorno e la madre gli insegna a non esagerare. Inoltre se si permette al gattino in tenera età di mordere le mani per giocare poi lo continuano a fare anche da adulti.

Bisogna anche considerare che non tutti i gatti apprezzeranno gli stessi gesti e non rispondono allo stesso modo alle nostre attenzioni. Infatti bisogna capire cosa gli piace e cosa invece no, come bisogna toccarlo e quali sono le sue zone del corpo non bisogna toccare.

Perchè il gatto morde quando l’accarezziamo.

Non è raro che un gatto morde mentre l’accarezziamo, può accadere che il gatto morde non appena lo tocchiamo o all’improvviso mentre lo facciamo. Per questo bisogna imparare a comunicare con il gatto e a interpretare se vuole essere toccato o meno, inoltre bisogna anche capire le zone del suo corpo che possiamo accarezzare o meno. Infatti un gatto può mordere non appena lo tocchiamo in una zona che non vuole essere toccato o mentre lo accarezziamo ci spostiamo in zone del corpo che ama essere toccate.

Bisogna anche capire se il gatto in quel momento ha voglia di essere accarezzato o meno, inoltre non bisogna costringere il gatto alle carezze infatti i gatti non amano essere costretti a fare qualcosa. Per evitare che il gatto ci morde è imparare imparare e saper interpretare la postura del corpo nostro gatto.

Per far capire al gatto che ci ha morso che ha fatto qualcosa di sbagliato da non rifare bisogna tenere la calma e smettere di accarezzarlo facendogli capire che ci ha fatto male con un secco no o un’esclamazione qualunque di dolore.

Perchè il gatto morde per giocare.

Se il gatto morde per giocare o durante il gioco le mani questo deriva da un comportamento errato che spesso ha origine da quando il gatto era cucciolo e gli abbiamo permesso di morderci le mani per giocare. I morsi del gattino difficilmente feriscono ma col crescere del gatto diventano sempre più fastidiosi e riescono a bucare la pelle, per questo non bisogna mai giocare col gattino  permettendogli di graffiare e mordere le mani.

Quindi è bene incentivare il gatto a giocare già da piccolo con i giochi  adeguati che si trovano in commercio, in questo modo evitiamo che il gatto associa il gioco al morso.

Se non è stato educato correttamente il gatto a giocare senza ferire le mani già da piccolo bisogna correggere questo comportamento.  Per evitare che il gatto continua a mordere le mani durante il gioco bisogna iniziare a giocare sempre utilizzando dei giochi, fermandosi e ignorando il gatto se ci ferisce o si avventa alle mani. Bisogna anche premiare il gatto dopo ogni sessione di gioco quando si comporta correttamente con il rinforzo positivo, concedendogli uno snack per gatti.

Il gatto morde per eccitazione e per dimostrare affetto.

Anche se si ha col gatto uno splendido rapporto può capitare che il gatto ci morda per l’eccesiva eccitazione o il suo affetto. Come abbiamo detto in precedenza il gatto morde anche per comunicare e quindi può capitare che morde sulle gambe, sulle braccia o sulle mani per la felicità, magari mentre gli stiamo offrendo cibo o lo stiamo accarezzando. Anche se spesso quando il gatto morde per dimostrare affetto o per eccesso di eccitazione da morsi leggeri senza produrre dolore ma a volte feriscono comunque ed è bene correggere anche questo comportamento.

In questo caso bisogna aspettare che il gatto impari la pazienza e se per esempio ci morde perchè gli spiamo preparando la pappa bisogna aspettare che si tranquillizzi prima di farlo mangiare. In questo modo facciamo capire al gatto che mordendoci non avrà la pappa prima.

Il gatto morde per paura.

Il gatto morde anche per paura quando si sente minacciato da qualcuno e non ha modo di nascondersi, in questi casi spesso tira anche qualche graffio se ne ha l’opportunità e poi scappa a nascondersi. Sicuramente è molto semplice capire quando il gatto si sente minacciato ed è pronto ad attaccare graffiando e mordendo infatti assume una postura con le orecchie tese all’indietro e  sbuffa. Se il gatto assume una postura pronta per l’attacco perchè si sente minacciato è bene lasciarlo stare e lasciargli il suo spazio e aspettate che sia lui che si avvicina.

Perché il gatto morde e scalcia e afferrando il braccio con le zampe.

È normale chiedersi se piacciamo al gatto per via della violenza con cui un gatto adulto può mordere e scalciare che sembrano vere e proprie violenti aggressioni. Quando un gatto morde afferrando il braccio con le zampe anteriori e scalcia e graffiando con le zampe posteriore può fare veramente male e non sempre si tratta di aggressione ma sta giocando. Un comportamento del genere deriva dal gioco simile a una lotta che il gatto esercita da cucciolo e serve come allenamento per quando saranno adulti e dovranno cacciare e difendersi. Quindi il gatto può avere questo comportamento perchè sta giocando o vuole difendersi.

In entrambi i casi sia se il gatto vuole giocare o si tratta di un comportamento aggressivo per difendersi da qualcosa che l’ha infastidito non deve essere tollerato. Alla lunga porta una convivenza col gatto non molto felice per questo un comportamento del genere con molta pazienza deve essere corretto dopo aver capito l’origine.

Come capire e quando il gatto morde e scalcia per gioco.

Se il gatto mentre stiamo giocando all’improvviso morde afferrandoci il braccio col le zampe anteriori e scalciando e graffiando con quelle posteriori può essere che da cucciolo il gatto viene allontanato troppo presto dalla madre. Infatti un gatto che viene allontanato troppo presto dalla madre non ha la possibilità di apprendere da lei quando sta esagerando con i morsi e ci troviamo di fronte a un problema di apprendimento.

Non solo una prematura separazione dalla madre porta a questo comportamento che deve essere corretto. Infatti i gatti domestici che sono cresciuti circondati da esseri umani fin da piccoli mantengono molti dei comportamenti che avevano da cuccioli per questo non devono essere incoraggiati a giocare in modo esasperato. Perché trattandosi di  cuccioli può sembrare carino ma poi da adulto non lo è più arrivando a procurare ferite dolorose.

Come capire e quando il gatto morde e scalcia per difendersi.

Un gatto per provocare più danni possibili a un suo rivale inizia a mordere tenendolo fermo con le zampe anteriori e scalciando e graffiando con quelle posteriori, per questo è possibile che lo faccia all’improvviso col nostro braccio mentre lo stiamo accarezzando.

Un comportamento del genere inaspettato del vostro gatto avvenire perché avete superato il limite mentre l’accarezzate toccandolo in parti del corpo che non apprezza o perchè si sente costretto.  Vale a dire, potrebbe essere che il vostro gatto vi abbia dato la sua fiducia e che all’improvviso abbiate toccato qualche parte del suo corpo che non gli piace, come la pancia, perché si tratta di una zona molto vulnerabile per loro.

Bisogna sottolineare che se il vostro gatto ha questo comportamento e non l’ha mai fatto prima d’ora quando avete toccato una zona in particolare del suo corpo, ma ora notate che è particolarmente scontroso quando lo toccate, può significare che non sta bene. Infatti se il gatto sente dolore quando lo tocchiamo può diventare scontroso e aggressivo se oltre ad avere un atteggiamento del genere notiamo altri comportamenti strani o cambiamenti di abitudine bisogna portarlo dal veterinario.

Può anche capitare che se il gatto è tranquillo e vuole essere lasciato in pace se si sente costretto ad accettare le tue attenzione può diventare aggressivo proprio mordendo afferrando graffiando e scalciando.

Un gatto che morde afferrando graffiando e scalciando con le zampe è aggressivo?

Come detto in precedenza anche se quando un gatto morde e afferra la mano con le zampe anteriori scalciando e graffiando con quelle posteriori è un momento particolarmente violento non significa che il gatto è aggressivo. Ma come abbiamo visto questo comportamento spesso deriva da una cattiva educazione del gatto già da cucciolo o per un malinteso. Inoltre un atteggiamento del genere può essere anche dovuto alla paura soprattutto per i gatti che non sono abituati alle carezze per un scarsa socializzazione con le persone da tenera età.

La paura e un comportamento aggressivo del gatto può essere dovuta anche da un’esperienza negativa con un’umano, cosa che può avvenire anche involontariamente da parte delle persone ma per il quale il gatto ha provato dolore.

Cosa fare se il gatto morde e scalcia e afferrando il braccio con le zampe?

Per prima cosa bisogna considerare che i gatti come tutti gli animali non fanno nulla per dispetto ma dietro c’è sempre una plausibile ragione da scoprire per risolvere il problema. Per tanto non bisogna mai rimproverare o picchiare il gatto perchè oltre ad essere una cosa crudele non faremo altro che incentivare la sua paura verso di noi, aggravando il problema. Per questo bisogna:

  • Rimanere fermi, anche se il gatto vi morde tenendovi stretti con gli artigli e dandovi calci con le zampe posteriori, dovrete avere pazienza e rimanere immobili. Ogni movimento non farà altro che peggiorare ulteriormente la situazione, invitandolo a continuare se stavate giocando o ti prenderà come una minaccia se ha paura.
  • Non bisogna accarezzarlo sgridarlo o parlargli infatti le carezze o le parole possono essere fraintese dal gatto come un incentivo o come qualcosa di positivo. Per questo bisogna limitarsi a dire un secco “ahi” e fermare il gioco, in questo modo imparerà che ogni volta che si comporta in questo modo il divertimento è finito.
  • Se il gatto morde e da calci quando lo accarezziamo è perché non sopporta di essere accarezzato o lo facciamo nei momenti che vuole stare da solo o perché ancora ha paura di noi. Per questo bisogna imparare a capire il proprio gatto per concedergli i propri tempi.
  • Bisogna lasciare che sia il gatto a venire da noi e non il contrario per iniziare a instaurare un rapporto di fiducia. Infatti non bisogna mai costringere i gatti a fare qualcosa ma lasciate che sia il gatto ad iniziare a interagire con noi. In questo modo sappiamo che è il momento giusto per interagire col gatto che ha voglia delle nostre attenzioni.
  • Una buona idea è anche provare a motivarlo con una ricompensa, ogni volta che giocando o facendosi accarezzare non diventa aggressivo.
  • Inoltre bisogna saper accarezzare il gatto evitando le zone che il gatto non vuole che tocchiamo come pancia o zampe, ma accarezzando delicatamente, lentamente e senza mosse brusche sulla testa e schiena.

Perchè il gatto morde le caviglie o i piedi.

Anche se i gatti sono diventati da molto tempo animali domestici e li teniamo in casa hanno conservato un forte istinto alla caccia come gli altri felini liberi in natura. Infatti nonostante mangiano comodamente cibo in scatola si attivano non appena vedono qualcosa volare o strisciare in casa nonostante non devono più procacciarsi il cibo. Erroneamente si può pensare che se il gatto non deve procacciare il cibo e vive comodamente in casa non ha bisogno di altro, infatti bisogna fornirgli un adeguato arricchimento ambientale con giochi, affinché il gatto sia sano e felice.

Per questo alcuni problemi comportamentali del gatto, come quello di mordere caviglie e piedi possono derivare proprio da questo. È sbagliato pensare che il gatto morde le caviglie o i piedi senza motivo o per il puro piacere di fare del male, infatti dietro ogni morso si nasconde ricerca di attenzione, sfogare lo stress o ottenere del cibo.

Quando in gatto morde le caviglie o i piedi e lo fa proprio come un agguato nascondendosi dietro l’angolo e aspettandoci dietro l’angolo il passaggio della sua vittima lo fa proprio come in natura durante la caccia.

Altre volte il gatto può mordere le caviglie o i piedi come gesto di interazione sociale, dimostrazione d’affetto, o sovreccitazione durante il gioco. Infatti se si limita a mordicchiare e non ti fa male quando ti morde e lo fa solo quando gli dai da mangiare o giochi con lui, ti sta semplicemente dimostrando il suo affetto e gratitudine. Comunque è molto importante non rinforzare questo comportamento e ignorarlo, in modo che non diventi un’abitudine.

Un gatto che morde i piedi e le caviglie lo può fare anche per paura o mancanza di fiducia, bisogna fare attenzione a un gatto che da un giorno all’altro inizia ad avere questo comportamento perchè un’altra causa  è una possibile malattia. Se il gatto è malato si sente vulnerabile, per cui morde per difendersi, se insieme a un comportamento del genere si nota debolezza, si nasconde  o vuole stare da solo bisogna portarlo subito dal veterinario. Uno dei pochi modi per capire che un gatto non sta bene è proprio un cambiamento radicale del comportamento.

Cosa fare e come evitare che il gatto morde le caviglie e i piedi.

Anche se i gatti ci tendono agguati e mordono i piedi le caviglie per sfogare un istinto naturale, si tratta di un comportamento da modificare perchè fastidioso e a volte anche doloroso.

Per risolvere il problema di un gatto che morde le caviglie e i piedi bisogna considerare che ciascun gatto ha un carattere proprio e non esiste un’interpretazione esatta per ciascun comportamento. Bisogna per questo innanzitutto con un pò di pazienza capire il proprio gatto, per poter interpretare ogni suo comportamento. Tenendo sempre ben in mente che se il tuo gatto è diventato aggressivo all’improvviso o in generale ha cambiato carattere, sarà opportuno consultare un veterinario perchè può essere per via di una malattia.

Bisogna ricordare anche che sgridarlo, allontanarlo o metterlo in castigo sono modi per rinforzare comportamenti un comportamento del genere perché se il gatto sta cercando di attirare la tua attenzione ci sta riuscendo. Per fare in modo che un gatto smetta di fare una certa cosa, bisogna ignorarlo perché se non riceve nessuna risposta da parte tua, smetterà di cercare la tua attenzione in quel modo.

Se il gatto morde caviglie, piedi e passa molto tempo da solo in casa molto probabilmente e a causa della noia, per questo bisogna arricchire l’area del gatto con tiragraffi, mensole, luoghi in cui nascondersi, diversi giochi. Per aiutare il gatto a trascorrere la giornata sicuramente può essere utile l’utilizzo di giochi che dispensano cibo in questo modo il gatto per mangiare impiegherà più tempo rispetto a trovarlo pronto nella ciotola.

Anche se i gatti sono animali più indipendenti di altri, hanno bisogno comunque di alcune attenzioni da noi umani come il gioco. Infatti giocare col proprio gatto è molto importante per rafforzare e migliorare la relazione e sfogare i naturali istinti.

Prendere un altro animale come un cane o un gatto per fargli compagnia potrebbe essere una buona idea, ma bisogna pensarci molto bene e considerare il carattere del nostro gatto per evitare di creare altri problemi. Infatti per un gatto socievole può essere una buona idea mentre per un gatto territoriale l’arrivo di un altro animale potrebbe portare nuovi problemi.

Come abbiamo detto più volte se un gatto morde la prima cosa da escludere è che sia malato. Infatti uno dei sintomi più facili da notare per un gatto che sta male oltre alla tendenza di nascondersi è il fatto che diventa più aggressivo. Inoltre sicuramente se un gatto morde è meglio portarlo dal veterinario è scoprire che si tratti di un problema comportamentale e non di salute, che cercare di risolvere da solo il problema mentre una possibile malattia peggiora.

Lascia un commento

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.