Anche se scegliamo trasportini morbidi o semirigidi questi devono avere la base solida e le maniglie laterali che rendono il trasportino più stabili e fanno dondolare meno il trasportino durante lo spostamento. Una volta scelto il modello di trasportino bisogna assicurarsi di acquistarne uno che abbia la grandezza che permetta all’animale di stare in piedi, seduto e sdraiarsi comodamente. Per questo i fattori da considerare sono due la lunghezza del dorso dell’animale e il suo peso.

Inutile descrivere come pesare il nostro animale infatti basta l’utilizzo di una bilancia, mentre per la lunghezza del dorso bisogna tenere fermo l’animale, e con un semplice metro si misura la  lunghezza della schiena, dall’attaccatura del collo a quella della coda.

Inutile dire che la robustezza del trasportino deve essere scelta in base al peso del nostro gatto o cane. Mentre per la grandezza del trasportino bisogna tenere in considerazione il lato più lungo che deve essere la misura del dorso dell’animale a cui va aggiunto il 50%.

Ad esempio: se il nostro animale ha una lunghezza del dorsale di 30 cm, va aggiunto  15 cm che è il 50%  di 30 cm, quindi 30 cm più 15 cm  il trasportino dovrà avere una lunghezza minima del lato più lungo di 45 cm. I trasportini di qualità sono poi proporzionati per altezze e larghezza proprio in base alla lunghezza. Non bisogna però fare l’errore di acquistare un trasportino molto più grande perchè solo uno spazio adeguato ma non eccessivamente troppo grande permetterà di viaggiare al nostro animale in tutta tranquillità comfort e sicurezza.

Anche per il trasporto di altri animali come i conigli possiamo utilizzare la stessa formula per trovare la grandezza del trasportino in base alla taglia del nostro animale.