Macchie nere

Macchie nere del gatto su naso labbra muso o in bocca.

La presenza di macchie nere dalla nascita o che si formano successivamente su naso labbra muso bocca o pelle del gatto destano subito preoccupazione che è bene far controllare a un veterinari per diagnosticare la loro natura. Anche se si consiglia sempre la visita veterinaria statisticamente le macchine nere su naso labbra muso o bocca di un gatto specialmente se di colore arancio, rigati, fiamma, tartarugato e calico sono delle lesioni o lentiggini ma purtroppo in rari casi anche melanomi.

Quando sulla labbra, naso e vicino gli occhi del gatto spuntano queste macchie nere o marroni spesso sono innocue e si tratta della lentigo simplex. La lentigo simplex è una condizione genetica comune nei gatti col mantello color arancio, rigati, fiamma, tartarugato e calico che appare come dei punti, che compaiono come delle lentiggini molto spesso quando il gatto è ormai di mezza età o anziano, ma in alcuni casi iniziano a comparire anche a partire da un anno di età.

Quando bisogna preoccuparsi per delle macchie nere su naso labbra muso o bocca del gatto.

Anche i gatti possono essere colpiti da melanomi cioè i tumori della pelle, e solo una visita dal veterinario lo può escludere a favore di una diagnosi di lentigo. Quindi è sempre bene far visitare il gatto alla comparsa di macchie nere scure o di altre colorazioni per avere una diagnosi esatta senza cadere nell’errore di pensare di poter fare da soli prendendo informazioni su internet. Una diagnosi che non si affida a uno specialista ma a informazioni trovate su internet possono essere molto dannose per la salute del nostro gatto, la conoscenza di un veterinari maturata in 5 anni di studi non può essere sostituita da un paio di ore di ricerca su internet.

Sempre a puro scopo informativo bisogna sapere che anche se raro è più comune il melanoma del gatto che si verifica nell’iride dell’occhio. Questi tumori che colpiscono la parte colorata dell’occhio possono apparire come delle chiazze scure sulla parte, e più comunemente nascono su un solo occhio. Anche queste macchie sull’occhio del gatto solo un veterinario può diagnosticare la natura se benigna o meno.

Differenze tra lentigo e cancro le macchie nere sul gatto.

A puro scopo informativo e riassumendo il tutto n modo molto semplificato non vogliamo scrivere come riconoscere uno o l’altra cosa ma riassumere appunto le differenze. La lantigo che si manifesta come detto in precedenza soprattutto su gatti rigati, fiamma, tartarugato e calico con maggior incidenza sui gatti arancioni si distingue in lentigo simplex e lentigo profusa.

La differenza tra lentigo simplex e lentigo profusa sta principalmente nel numero di macchie, la prima si presenta con un numero molto ridotto di punti o macchie scure mentre la secondo con un numero ben più altro.

Le lentigo che è innocuo per il gatto, non essendo una forma di cancro e nemmeno col tempo possono diventare melanomi e non richiedono trattamenti medici. Anche se bisogna fare molta più attenzione a un gatto con questa condizione perchè tra il lentigo si possono mimetizzare facilmente dei melanomi. Infatti si può notare subito la comparsa di una macchia nera su un gatto che non ne ha, mentre è più difficile individuarne di nuove su gatti che ne hanno diverse.

Per escludere ogni problema serio e bene far controllare il nostro gatto dal veterinario alla scoperta di ogni nuova macchia, soprattutto se la macchia sono infiammati o danno fastidio al gatto.

Esistono diverse malattie e condizioni serie che si manifestano con macchie nere su naso labbra e occhi del gatto, da far controllare al proprio veterinario per diagnosticare in tempo qualunque problema oi malattia che ha colpito il nostro gatto.

Differenze tra lentigo e lentiggini le macchie nere sul gatto.

Tra le macchie nere che possono essere presenti sul gatto che non ci devono far preoccupare possiamo distinguere le lentigo dalle lentiggini. Le prima sono delle macchie più scure rispetto alle lentiggini. Le lentiggini poi aumentano e si scuriscono se esposte al sole.

I gatti possono stare al sole.

Tutti i gatti non quelli che hanno macchie scure lentiggini o lentigo devono fare attenzione all’esposizione eccessiva al sole soprattutto in estate. Un gatto che sta troppo tempo al sole soprattutto nelle stagioni più calde può essere colpito da insolazione scottature e se non beve sufficiente acqua a disidratazione. Per questo è importante assicurarsi che il gatto beve una quantità d’acqua sufficiente per la sua salute in base al suo peso e stile di vita e dieta, e che possa avere un riparo dal sole come le simpatiche tende che possiamo tenere in giardino o sul balcone per i nostri gatti.