Vaccinazioni del gatto

Le vaccinazioni del gatto.

Le vaccinazioni del gatto sono importanti per proteggerlo da alcune gravi malattie infettive che spesso sono letali. Per questo è importante dietro consiglio del veterinario sottoporre il tuo gatto a un protocollo di vaccinazione. Come per gli umani il primissimo periodo della sua vita, il tuo gattino è protetto naturalmente dalle malattie grazie al latte materno. Infatti nei primi mesi il gattino non solo si nutre grazie al latte materno ma assimila anche gli anticorpi necessari a difendersi da virus e batteri.

Vaccinazioni del gatto

Quando bisogna fare le prime vaccinazioni del gatto a che età.

Le prime vaccinazioni del gatto devono essere fatte quando il gattino non è più protetto dal latte materno. Il latto materno a partire dalla settima settimana dopo il parto inizia a diminuire di quantità e i gattini iniziano lo svezzamento ed è il momento per le prime vaccinazioni del gatto. Infatti è proprio alle sesta settimana di vita del gattino è il momento di sottoporre il gattino al suo primo ciclo di vaccinazioni.

Il veterinario a partire proprio dalla sesta settimana di età del felino saprà indicare la procedura più adatta per il primo richiamo di vaccinazioni del gatto. Anche se tenuto chiusi in casa le vaccinazioni del gatto sono indispensabili. Il veterinario insieme ala somministrazione del vaccino ti consegnerà anche un libretto delle vaccinazioni.

Il libretto delle vaccinazioni è un documento molto importante che deve accompagnare il gatto non solo durante le visite veterinarie ma anche durante i viaggi. Tutti i trattamenti sanitari come sverminazione, antiparassitari e interventi chirurgici sono segnati nel libretto oltre alle date delle vaccinazioni del gatto con le date del richiami. Per questi motivi è molto importante custodirlo e con molta cura il libretto.

Quali vaccinazioni del gatto bisogna fare?

Le vaccinazioni del gatto come detto in precedenza sono fondamentali per proteggere la sua salute. Pertanto, seguendo i consigli del veterinario è fondamentale sottoporre il gatto  a un corretto programma vaccinale in base alle diverse esigenze e all’esposizione del gatto a malattie. Infatti sono disponibili diversi vaccini che possono essere suddivisi in due categorie:

  • Vaccini raccomandati: Questi sono detti anche “vaccini core” che sono raccomandati per tutti i gatti.
  • Vaccini facoltativi: Questi sono detti anche “vaccini non core” che saranno consigliati a seconda del rischio che è esposto il gatto. Possono essere consigliati per viaggi all’estero o in caso di epidemie presenti nella zona.

Vaccinazioni del gatto

Quali vaccinazioni del gatto sono raccomandate o “core”?

Le vaccinazioni del gatto raccomandate o di base consigliate sono chiamate anche trivalente. Se un gatto vive sempre in casa e non a contatto con altri gatti la trivalente può essere sufficiente, sempre seguendo i corretti richiami. Le vaccinazioni del gatto raccomandate protegge dalla possibilità di contrarre infezioni da virus che provocano la Rinotracheite virale, Calicivirosi e Panleucopenia, malattie chiamate con l’acronimo RCP.

  • Influenza felina: è imputabile a vari agenti patogeni, tra cui l’herpesvirus felino (FHV) e il calicivirus felino (FCV). L’influenza felina colpisce gli occhi, la bocca e le vie respiratorie.
  • Virus della panleucopenia felina (FPV): è un’infezione virale, spesso fatale, che causa diarrea e vomito.
  • Virus della leucemia felina (FeLV): sopprime il sistema immunitario, lasciando il gatto infetto estremamente vulnerabile ad altre malattie.

Il medico veterinario sarà in grado di valutare il profilo di rischio del tuo gattino e l’età migliore per la vaccinazione. Definirà un programma vaccinale specifico per il tuo gattino e le sue esigenze.

Quali vaccinazioni del gatto sono facoltative o “non core”?

Tra le vaccinazioni del gatto il veterinario può valutare se è il caso di somministrare quello per la leucemia felina, la peritonite infettiva felina e la rabbia. L’esigenza di tali vaccino dipende dallo stile di vita del tuo gatto e da eventuali viaggi. Ad esempio per poter viaggiare verso altri stati della comunità europea il vaccino antirabbico è obbligatorio.

Perchè è importante che l’allevatore fornisca il libretto sanitario delle vaccinazioni del gatto?

É importante che l’allevatore o il rifugio fornisca la documentazione relativa alle vaccinazioni del gatto che vogliamo prendere. Doto che è consigliabile effettuare la prima vaccinazione prima delle 7 8 settimane di età e non staccare i gattini dalla madre prima delle 12 settimane è probabile che il gattino abbia già fatto il primo vaccino. Sicuramente allevatori e rifugi coscienziosi al momento dell’adozione forniscono la documentazione dell’avvenuta vaccinazione per poi valutare col veterinario i successivi richiami.

Vaccinazioni del gatto

Dopo quanto tempo le vaccinazioni del gatto hanno effetto e potrà uscire all’aperto?

Il gatto non sarà protetto finché non avrà ricevuto l’ultimo richiamo, tuttavia il tuo veterinario di fiducia sarà in grado di indicarti la tempistica esatta. Fino a quel momento devi assicurarti di tenerlo in gatto al sicuro in casa e lontano da eventuali altri gatti portatori di malattie.

Controindicazioni alla vaccinazione del gatto?

Prima di vaccinare il gatto il  veterinario visiterà accuratamente il tuo gattino per assicurarsi che goda di buona salute.  Bisogna in oltre informare il veterinario di qualsiasi sintomo o comportamento insolito, dalla stanchezza a episodi di diarrea anche occasionali. In questo modo il veterinario saprà valutare se il caso di vaccinare il gattino o rinviare il tutto. Inoltre è bene disinfettare il trasportino che viene utilizzato per il trasporto del gatto da vaccinare soprattutto se è il primo e se il trasportino è stato già utilizzato da altri gatti.

La vaccinazione del gatto ha la necessità di un richiamo?

I vaccini del gatto hanno la necessita di un richiamo che il veterinario programmerà e appunterà sul libretto. Di norma è necessario fare i richiami previsti alla 12ᵃ – 16ᵃ settimana per l’herpesvirus, il calicivirus, la panleucopenia e la leucemia felina, mentre ad un anno di età il veterinario si sarà il richiamo annuale per gli stessi virus.

Quanto costano le vaccinazioni del gatto?

Come detto in precedenza il veterinario prima di somministrare il vaccino farà una visita accurata. Il costo della visita circa 30 euro va aggiunta al costo del vaccino che si aggira intorno alle 30-50 euro. Anche questa spesa e da considerare tra le spese per mantenere un gatto.