Come coltivare l erba gatta

Perché coltivare l erba gatta.

Bisogna coltivare l erba gatta per metterla a disposizione dei gatti che vivono chiusi in appartamento. Infatti i gatti che vivono liberi all’aperto spesso mangiano uno o due fili di erba gatta che stimolare la digestione e aiutano ad espellere dallo stomaco le palle di pelo in maniera naturale.

Bisogna però fare prima chiarezza prima di intraprendere l’attività di coltivare l erba gatta e sapere la differenza tra l’erba gatta come la nepeta cataria e l’erba che i gatti mangiano per depurarsi. La nepeta cataria chiamata anche gattaria non è dispensabile per la salute dei gatti in appartamento infatti ha effetti diversi da gatto a gatto e ogni gatto reagisce in modo diverso. Alcuni gatti diventano sciocchi, rotolano, si sfregano le guance e miagolano senza sosta, mentre altri potrebbero diventare addirittura aggressivi e pronti a litigare. Altri gatti non hanno nessuna reazione. L’erba gatta di cui ha bisogno il gatto tenuto in casa è quella depurativa.

Infatti può capitare che i gatti tenuti in casa scavano o distruggono le piante alla ricerca di radici e voglie per mangiarle come erba depurativa. Inoltre queste erbe sono un supplemento nutrizionale naturale per i gatti. Bisogna coltivare l erba gatta per offrire le fibre vegetali che stimolano l’attività intestinale e aiutano a digerire meglio i peli.

In questo modo si riducono il rischio di formazione di palle di pelo nello stomaco del gatto. I gatti si leccano il pelo di continuo per la toelettatura quotidiana ingoiando i peli che finiscono nello stomaco dei gatti. Inoltre l’erba che possiamo coltivare in casa aiuta a mantenere attivo il riflesso del vomito che aiuta il gatto a liberarsi dalle fastidiose palle di pelo nello stomaco.

Inoltre l’erba gatta non è utile solo allo scopo depurativo ma una sorta di integratore naturale, perché ricca di vitamine A, C e complesso B, sali minerali.

Per questo è bene coltivare l’erba gatta in casa che germoglia in genere in circa 5-10 giorni e in pochi giorni poi raggiunge l’altezza di circa 10 cm così che il gatto potrà profittare al meglio della sua benefica erba. Sul mercato esistono diverse vaschette pronte che basta annaffiarle per ottenere l’erba depurativa per il nostro gatto ma sono poco economiche. Per questo conviene comprare i semi e coltivare l erba gatta in vaso.

 

La scelta giusta dei semi per coltivare l erba gatta depurativa in casa.

Innanzi tutto possiamo dire che possiamo coltivare diverse erbe depurative a complemento nutrizionale adatte per il nostro gatto. Un’ottima idea è chiedere consiglio al proprio veterinario che saprà aiutarci e guidare sulla scelta dei semi d’acquistare per aiutare al meglio in nostro gatto.

 

Come coltivare l erba gatta
semi di scagliola
  • Per esempio il  falangio erba causa nausea e vomito, che aiuta il gatto ad espellere i peli ingeriti ma può causare problemi ai nostri amici gatti visto che questa pianta immagazzina le sostanze inquinanti presenti nell’aria di casa.
  • Spesso si utilizza anche Il falso papiro ma bisogna puntualizzare che i gatti si possono ferirsi anche gravemente con le loro foglie affilate.
  • Per questo la scelta migliore spesso ricade sulla scagliola o cereali quali grano o orzo, semi economici e che germogliano velocemente. Infatti utilizzando questi semi per ottenere l’erba gatta è semplice e veloce.

Come coltivare in casa l’erba gatta.

Principalmente si possono utilizzare due metodi per la coltivazione dell’erba gatta uno più tradizionale in vaso con la terra e quello utilizzando un vassoio per germogli.

Come coltivare l’erba gatta in vaso con terra.

Bisogna immergere i semi in acqua per qualche ora prima di piantarli. Si utilizza un vaso basso o in alternativa un sottovaso, dove vanno messi i semi sopra uno strato di circa un centimetro di terra per poi coprirli con altra terra per circa 2 cm. Si utilizza terra per piante quella che si acquista in sacchetti. Il vaso va posizionato in una zona luminosa ma senza luce diretta del sole. Il terreno deve rimanere costantemente umido ma senza esagerare con l’acqua per evitare che i semi marciscono.

In modo che i gatti hanno sempre a disposizione dell’erba da masticare e bene piantare un secondo vaso a distanza di una decina di giorni.

come coltivare l’erba gatta in vassoi per germogli.

Per coltivare l erba gatta nei vassoi per germogli si inizia immergendo i semi in acqua per qualche ora, dopo l’ammollo, i semi devono essere sistemati nella griglia in modo uniforme. Una volta che i semi sono sistemati nella griglia bisogna aggiungere l’acqua nel vassoio sottostante la griglia e coprire il tutto col coperchio se in dotazione col vassoio per germogli o coprire con carta o con una garza di cotone in modo che restino umidi. Per mantenere i semi umidi, bisogna spruzzare un po’ d’acqua dalle 2 alle 4 volte al giorno in base al periodo e la temperatura ambientale. non è difficile capire che in estate bisogna utilizzare lo spruzzino nebulizzatore più volte rispetto al periodo invernale quando l’aria è più fredda e umida.

L’acqua non deve arrivare fino alla griglia, in modo che i semi non sono immersi nell’acqua e non marciscono. Bisogna poi cambiare l’acqua almeno una volta al giorno per evitare batteri e odori.
Quando i germogli iniziano a raggiungere l’acqua sottostante si può evitare di coprire il tutto, il tempo di germinazione dei semi in media impiega tra i 3 e 10 giorni. Per favorire e velocizzare la germogliazione bisogna mettere alla luce il vassoio.

In modo che i gatti hanno sempre a disposizione dell’erba da masticare  come per le la coltivazione in vaso e bene utilizzare due vassoi in modo da iniziare una seconda coltivazione a distanza di una decina di giorni.