Gattino con diarrea

Gattino con diarrea cosa fare sintomi cause e consigli.

Avere un gattino con diarrea nei primi mesi di vita non è insolito ma questo non significa che bisogna sottovalutare la cosa. Infatti i primi mesi di vita di un gattino sono un momento molto importante di crescita e sviluppo. Per questo è molto importante prendersi cura della sua salute in questa fase della loro vita per gettare le basi di un lungo e sano futuro.

Quando ci troviamo difronte a un gattino con diarrea è possibile che ha mangiato qualcosa che non doveva. Infatti la curiosità del nostro micio lo porta a mangiare ed assaggiare di tutto come  piante che possono essere tossiche per i gatti. Per questo è importante essere attenti quando di ha un gattino per casa a cosa si lascia in giro non è raro che ingeriscono qualunque cosa che trovano.

Gattino con diarrea

In altri casi un gattino con diarrea potrebbe soffrire di malattie come tiroide iperattiva, allergie alimentari, insufficienza renale, cancro e malattie infettive. Anche un avvelenamento dovuto a sostanze chimiche come veleno per topi, insetticidi e medicine per umani possono causare la dissenteria di un gattino. Parassiti o una dieta sbagliata possono provocare problemi gastrointestinali e di conseguenza un gattino con diarrea.

Sicuramente bisogna determinare la causa della diarrea dei gattini per evitare che accada di nuovo. Non bisogna esitare nel consultare un veterinario soprattutto se la causa è difficile da determinare o se è un problema che va avanti da tempo.

Gattino con diarrea quando bisogna rivolgersi al veterinario.

Sicuramente è sempre bene far controllare un gattino con diarrea al veterinario perchè sono a rischio disidratazione anche dopo un singolo evento di diarrea. Ma diventa le cose diventano preoccupanti e bisogna correre dal veterinario nel caso in cui l’evento è accompagnato da:

  • Se un gattino con diarrea ha un altro di questi sintomi letargia, febbre o cambiamenti nel comportamento bisogna chiamare il veterinario per prenotare una visita il più presto possibile.
  • Bisogna portare il gattino con diarrea dal veterinario anche se sta bene ma ha episodi ricorrenti che non sembrano risolversi.
  • Sangue nelle feci del gattino con diarrea e segni di debilitazione o debolezza non bisogna perdere tempo e contattare il tuo veterinario immediatamente e fagli visitare il gatto il prima possibile. Bisogna considerare che il sangue nelle feci può essere sia di colore rosso che di colore più scuso quasi nero.

Consultare il veterinario anche se non si presentano nessuno di questi sintomi può essere d’aiuto per decidere sul da farsi, si potrebbe risolvere la cosa con medicinali da manco o rimedi casalinghi.

Gattino con diarrea

Disidratazione e l’importanza dell’acqua per un gattino con diarrea.

Sicuramente l’acqua è di vitale importanza per tutti gli esseri viventi e i gatti non fanno distinzione. Un gattino con diarrea deve essere idratato perchè la diarrea non solo causa una perdita di liquidi ma anche di elettroliti che sono essenziali per il controllo delle funzioni fisiologiche.

Come capire se un gattino è disidratato.

Il test del pizzico può farci capire se un gatto è disidratato e consiste nel:

  • Con la disidratazione la pelle del gattino perde di elasticità, pizzicando leggermente la pelle e poi lasciandola questa dovrebbe tornare abbastanza rapidamente nella posizione originaria. Se la pelle torna al suo posto lentamente o rimane ferma, il gatto è disidratato.

Controllare  l’umidità e il tempo di riempimento capillare delle gengive può farci capire se un gatto è disidratato e consiste nel:

  • Per controllare l’umidità delle gengive bisogna sollevare il labbro superiore del gattino e toccandolo rapidamente la gengiva perché potrebbero asciugarsi con l’aria. Se la gengiva sono viscide è possibile che il gatto sia nella prima fase di disidratazione, se sono asciutte, è possibile che il gatto sia gravemente disidratato.
  • Per misurare il tempo di riempimento capillare bisogna esercitare una pressione sulle gengive per vedere quanto tempo impiegano a recuperare un colore normale. Il tempo perchè la gengiva riprenda colore deve essere inferiore a due secondi. Se un gatto e disidratato questi tempi si dilatano anche se non di molto.

Un gattino disidratato ha bisogno dell’attenzione di un veterinario che può considerare se è il caso di sottoporlo alla terapia dei fluidi per endovena.

Gattino con diarrea

Rimedi casalinghi per un gattino con diarrea. 

Se si ha a che fare con un gattino con diarrea è possibile prendere dei rimedi casalinghi nel caso in cui il veterinario li consiglia. Un gattino che ha la diarrea ma da una visita veterinaria ci siamo assicurati che è in salute potrebbe trarre beneficio da un digiuno di 12 ore. Importante pero che il gattino abbia accesso alla ciotola o fontanella dell’acqua per non disidratarsi quindi solo niente cibo.

Una volta terminato il periodo di digiuno di 12 ore bisogna far mangiare al gattino cibo leggero e privo di grassi. Fai mangiare il tuo gattino poco alla volta aumentando man mano la quantità fin quando la diarrea non cessa. Se il problema della diarrea non si risolve nei primi due o tre giorni di dieta leggera, bisogna consulta di nuovo il veterinario.

Per alcuni casi di diarrea, potrebbe essere necessario modificare la dieta permanentemente. Potresti aver bisogno di dare al tuo gatto dei cibi particolari per evitare determinati ingredienti a cui può essere allergico o intollerante.