Gusto olfatto e vista del gatto

Gusto olfatto e vista del gatto.

Gusto olfatto e vista del gatto sono tre sensi del micio che si conoscono poco.

Gusto del gatto.

I recettori del gusto sono localizzati negli organi fogliati della lingua. Così un gatto colpito da una affezione del sistema olfattivo perderà l’appetito perché non sente i sapori. I sapori che preferisce il gatto sono quelli amari, acidi e salati. Di solito non ha alcuna inclinazione per i cibi zuccherati.

Una particolare peculiarità dei gatti è la presenza sulla lingua di fibre gustative specifiche che utilizza per apprezzare la qualità ed il gusto dell’acqua.

Olfatto del gatto.

Gusto olfatto e vista del gattoOlfatto per il gatto è un senso molto importante. Non bisogna stupirsi se i gattini ancora con gli occhi chiusi riescono a scegliere sempre la stessa mammella per nutrirsi del latte della mamma. riescono a fare ciò grazie alle 200 milioni di cellule olfattive, circa 40 volte in più rispetto agli umani. Inoltre l’olfatto dei gatti è importante infatti, permette al maschio di captare i ferormoni sessuali prodotti da una femmina in calore a notevole distante.

La vita del gatto.

Tra i sensi gusto olfatto e vista del gatto quest’ultimo è quello più conosciuto dalla maggior parte degli umani. In molti sanno che i gatti riescono a vedere in condizione di luce molto scarsa, L’acutezza visiva del gatto nella penombra è dovuta al gran numero di bastoncelli.  Queste cellule percepiscono le intensità luminose della retina e a una membrana brillante e colorata che funge da specchio e permette di intensificare la luminosità. E’ quest’ultima a conferire all’occhio quella sorprendente fosforescenza notturna. Le capacità di adattamento alla luce sono parimenti dovute ai muscoli dell’iride che, con un meccanismo riflesso, si contraggono o si dilatano molto rapidamente.

Non tutti sanno però che il campo visivo del gatto adulto è leggermente superiore a quello dell’uomo, circa 180 gradi contro i nostri 160. Inoltre la sua percezione dei colori è meno
sottile della nostra, è esagerato dire che vede in bianco e nero; sappiamo invece che percepisce molto bene il blu e il verde.

I baffi del gatto che si chiamano vibrisse sono una sorta di radar che collaborano con gli occhi a migliorare la percezione degli spazi.

A quanti giorni di vita i micetti sviluppano gusto olfatto e vista del gatto.

Come per gli umani anche i gatti nei primi giorni di vita sviluppano i sensi in tempi diversi. Gusto olfatto e vista del gatto sono sensi molto importanti.

A quanti giorni di vita i gattini iniziano a sentire i sapori?

A dieci giorni il gattino distingue già i quattro sapori di base. salato, zuccherato, amaro ed acido.

A quanti giorni di vita i gattini iniziano a sentire gli odori?

Dal terzo giorno di vita i gattini iniziano a sentire gli odori.

A quanti giorni di vita i gattini iniziano a vedere?

Il gattino iniziano a vedere quando aprono gli occhi di norma intorno ai 10-12 giorni di vita.