Cosa non possono mangiare i gatti

Cosa non possono mangiare i gatti e i cibi da evitare.

Ogni proprietario di gatti deve sapere cosa non possono mangiare. Infatti ogni proprietario attento a cosa finisce nella ciotola del proprio gatto deve sapere che ci sono cibi assolutamente vietati. L’alimentazione umana infatti non è ideale per i gatti. Una dita umana non è ideale per i gatti non solo per l’apporto proteico ma perchè possono contenere alimenti nocivi per i felini. Un dieta e un’alimentazione completa e bilanciata aiuta a garantire al gatto una lunga vita. Infatti una lunga vita e il benessere del nostro gatto passa anche da quello che mangia.

Quindi per la dieta e l’alimentazione dei gatti bisogna affidarsi a specifici cibi per gatti di buona qualità o prepararli appositamente. Alcuni pensano che si possano dare gli avanzi del pranzo o della cena al gatto ma è una cosa da evitare. Sicuramente possono essere preparati in casa cibi per i gatti ma bisogna seguire il consiglio di un medico veterinario. Il veterinario sicuramente sarà in grado di fornirci una lista completa sui cibi da evitare perché tossici o nocivi per i gatti. Inoltre un medico veterinario può aiutarci a stilare una dieta ideale per il gatto.

Lista di cosa non possono mangiare i gatti o assumere.

Come accennato in precedenza alcuni alimenti amati dagli umani possono essere dannosi per i gatti. Alcuni di questi cibi da evitare assolutamente per i gatti sono cacao, caffè, the, aglio, cipolla, pomodori, patate, sale, ossa di pollo e lische di pesce. Anche carne e uva crude insieme a insaccati, salumi, latte, derivati del latte,

Perchè i gatti non possono assumere cacao, caffè e the.

Tra gli alimenti non adatti per i gatti cacao, caffè e the sono tra i più nocivi. Se il nostro gatto assume uno di questi alimenti è bene come per gli altri contattare il proprio veterinario che saprà consigliarci su cosa fare. Per evitare che il nostro gatto assume uno di questi è bene tenerli fuori dalla loro portata.

Perchè i gatti non possono assumere aglio e cipolla.

Aglio cipolla scalogno e porro possono portare a una serie di sintomi gastroenterici o problematiche anche più serie. Spesso queste spezie sono presenti nei nostri pasti per dare sapore ma non devono essere aggiunti nei pasti dei nostri gatti. Anche le piante sono pericolosi e per questo bisogna fare in modo che i nostri gatti non possono raggiungere le piante.

Perchè i gatti non possono mangiare i pomodori.

La solanina è contenuta nelle piante dei pomodori comprese foglie  e nei pomodori verdi. La solanina può dare importanti fastidi a livello gastrointestinale e del sistema nervoso centrale. Se il gatto è libero di circolare nell’orto bisogna fare attenzione che non mangia e rosicchia le piante dei pomodori.

Perchè i gatti non possono mangiare le patate.

Anche l’ossalati contenuti nelle piante delle patate è potenzialmente pericolosi per il gatto. Stesso discorso per quanto riguarda i pomodori se il gatto è libero di andare nell’orto bisogna fare attenzione.

Perchè i gatti non possono assumere sale.

Cosa non possono mangiare i gatti

Una cosa che non possono mangiare i gatti o che è meglio evitare di dare al gatto sono alimenti con del sale che possono causare danni ai reni.

Perchè i gatti non possono mangiare uova crude.

L’uovo crudo come negli umani può portare la salmonella. Nello specifico nell’albume un enzima riduce l’assorbimento di una vitamina del gruppo B.

Perchè i gatti non possono mangiare carne cruda.

La carne cruda è un veicolo di vermi e salmonella per questo è sempre bene scottarla per ridurre il rischio.

Perchè i gatti non possono mangiare salumi e insaccati.

Cosa non possono mangiare i gatti

Uno dei conservanti utilizzati nei salumi e insaccati è il sale che come detto prima può provocare danni ai reni. Insieme a insaccati e salumi anche il grasso del prosciutto è da evitare. Questi alimenti sono da evitare per il gatto non solo per i danni ai reni ma anche perchè possono favorire la pancreatite.

Perchè i gatti non possono assumere latte e derivati.

Il latte e derivati come provola e formaggi possono essere intolleranti dai gatti e provocare diarrea.

Perchè i gatti non possono mangiare l’avocado.

Tutta la pianta compreso la polpa del frutto dell’avocado contengono una sostanza tossica che provoca nel gatto vomito e diarrea.

Perchè i gatti non possono mangiare impasti crudi con lievito.

Lo stomaco del gatto è l’ambiente ideale per la proliferazione del lievito. L’impasto crudo potrebbe espandersi fino a provocare problemi respiratori.

Perchè i gatti non possono mangiare uva e uvetta.

Cosa non possono mangiare i gatti

Uva e uvetta sultanina non possono essere assunti dai gatti perché potrebbero causare vomito o diarrea causando danni ai reni.

Perchè i gatti non possono mangiare le noci di macadamia.

Le noci di macadamia è pericolosa per il gatto. Oltre a contenere una tossina molto dannosa per la salute dei gatti può essere aspirata e soffocare il nostro gatto.

Perchè i gatti non possono mangiare le scatolette del cane.

Come detto in precedenza la dieta dei gatti deve essere ben studiata per avere i valori nutrizionali di cui ha bisogno che sono diversi da quelli dei cani. Quindi per questo è assolutamente meglio evitare.

Perchè i gatti non possono mangiare ossa di pollo e lische di pesce.

Le ossa del pollo a pezzi sono appuntiti come le lische di pesce che possono provocare lesioni agli organi interni.

Altri alimenti che è meglio non dare ai gatti.

Altri alimenti in genere da non dare al gatto sono: funghi, dolci, caramelle, zucchero, albicocche, le olive con il nocciolo e bevande alcoliche.