gatto in calore

Gatta o gatto in calore i sintomi il comportamento e cosa fare.

Quando una gatta o gatto in calore è un momento delicato della sua vita. Soprattutto se per la gatta o gatto è il primo calore. Infatti si possono notare dei comportamenti anomali del felino che possono sembrare strani. Riconoscere quando un gatto o gatta quindi indifferentemente se maschio o femmina è molto semplice.

 Periodo che i gatti entrano in calore.

L’istinto degli animali fa in modo che alla nascita della prole ci sia abbondanza di cibo. I felini e in particolare i gatti non fanno eccezione entrando in calore in alcuni determinati periodi.

Quando entra la gatta o il gatto in calore.

gatto in calore

In primavera quando le giornate iniziano ad allungarsi i gatti e le gatte iniziano ad andare in calore. Infatti il caldo e la durata della luce solare fanno scattare l’istinto della riproduzione dei gatti. Per istinto i mesi da marzo ad agosto i gatti sono consapevoli dell’abbondanza di cibo e una maggior probabilità di sopravvivenza della prole. Infatti proprio in questi mesi i gatti e altri animali vanno in calore. Come è facile intuire nel periodo invernale invece s’interrompe il ciclo del calore del gatto e della gatta.

A che età il gatto o la gatta va in calore per la prima volta.

In genere Il gatto ha il primo calore tra i 4 e i 18 mesi di età. Anche se il periodo che spazia tra i 6 e gli 8 mesi è l’età più probabile per una gatta o un gatto entri in calore per la prima volta. Possiamo dire che la pubertà per un gatto inizia in genere in questi mesi di età.

Il calore del gatto e della gatta.

Si tratta di una fase importante e delicata per i gatti soprattutto se per la prima volta. É molto semplice riconoscere quando il gatto o la gatta è in colore dal comportamento.

Come riconoscere il calore di un gatto maschio.

Per istinto un maschio di gatto in calore oltre a marcare il territorio con l’urina ha un tipico miagolio e ha un comportamento irrequieto. I gatti si strofinano sulle superfici per lasciare il proprio odore. Per istinto il gatto in calore è alla ricerca di una femmina e fa di tutto per trovarla.  Il maschio del gatto in calore è più irritabile e si spazienta facilmente. Il maschio del gatto se tenuto chiuso in casa tende a scappare, se tenuto in spazio ridotto può diventare anche ingestibile. Un gatto violento con gli altri maschi che combatte per avere la femmina è un chiaro sintomo di una gatto in calore.

Come riconoscere il calore di una gatta.

Il ciclo estrale è il cambiamenti fisiologico indotto dal variare dei livelli ormonali  delle femmine dei mammiferi placentati, e anche dei gatti. La gatta in calore non perde sangue a differenza di altri mammiferi. La presenza di un gatto può sollecitare e far andare in calore prima una gatta. Il comportamento di una gatta in calore è inconfondibile cercherà le coccole e le carezze. In oltre una gatta in calore avrà dei dei miagolii particolari e si rotolerà a terra. Un segno inconfondibile che la gatta è in calore, accarezzandola sulla schiena la gatta alzerà il fondo schiena e tende a divaricare le zampette posteriori.

gatto in calore

Quando sterilizzare il gatto o la gatta.

Per la qualità di vita del nostro gatto è importante la sterilizzazione, ovviamente se non abbiamo intenzione di farlo riprodurre. La sterilizzazione oltre a ridurre i rischi di malattie nel gatto si evita al gatto sofferenze e frustrazioni inutili.

Quando sterilizzare il maschio del gatto.

Il gatto maschio va castrato prima del calore. Quindi il maschio del gatto di norma si castra all’età dei 4-6 mesi. Sicuramente il medico veterinario di fiducia saprà indicare il momento migliore anche se ormai adulto. Il costo per la castrazione di un gatto si aggira a una spesa di circa 80 – 120 Euro.

Quando sterilizzare la femmina del gatto o gatta.

La sterilizzazione della gatta va eseguita dopo il primo calore. Per evitare alcuni rischi dell’intervento è bene non far operare la gatta durante il calore. La gatta può essere sterilizzata anche dopo che ha partorito una cucciolata. É Importante far sterilizzare la gatta per ridurre il rischio di tumori mammari. Anche malattie delle vie urinarie e diversi fastidi possono essere evitati alla gatta con la sterilizzazione.  la sterilizzazione della gatta ha un prezzo leggermente più elevato di quello del gatto e si aggira intorno ai 100 – 150 Euro.

Quanto dura il calore del gatto e della gatta?

Come per il comportamento durante il calore anche la durate è diversa per il maschio e la femmina di gatto.

Quanto dura il calore del maschio dei gatti?

Per quanto riguarda i maschi dei gatti dai sei mesi in poi circa, ossia dal raggiungimento della piena maturità sessuale, i gatti maschi sono in calore incessantemente. I gatti sono sempre pronti ad accoppiarsi ad ogni buona occasione.

Quanto dura il calore delle femmine dei gatti?

Per quanto riguarda la gatta il calore durante in periodo caldo da primavera ad ottobre è ciclico. I cicli di calore durano dai 3 ai 10 giorni e dopo qualche giorno di pausa si ripetono. Questo dura per tutto il periodo della bella stagione. Il ciclo di una gatta può essere fermato da una gravidanza che dura due mesi. Dopo il parto il calore s’interrompe per un mese, la durata del periodo dell’allattamento.
gatto in calore

Cosa fare con un gatto gatta in calore, e come comportarsi.

Come detto in precedenza la gatta o il gatto in calore tendono ad essere più irrequieti. Dei piccoli accorgimenti possono calmare il gatto o la gatta e tranquillizzarli da un punto di vista fisico e psicologico. Si consiglia di mantenere la gatta in calore al caldo con delle borse di acqua calda per esempio. La borsa d’acqua calda contribuisce a ridurre la sofferenza nel mancato accoppiamento nelle gatte in calore. Un altro rimedio che si può adottare per la gatta in calore è l’erba gatta che aiuta a calmare l’animale.

In commercio si trovano anche diffusori di feromone sintetico che ha un’azione calmante e riposante per i gatti in calore. Importante la pulizia della lettiera anche più volte al giorno che porta la gatta o il gatto in calore ad usarla e non a segnare il territorio.

Il gatto o la gatta in calore ha bisogno di più attenzione giocando con lui, massaggiandolo, accarezzandolo e spazzolandolo riduce il comportamento irrequieto. Gli odori del gatto in calore sono molto pungenti e sgradevoli il rimedio è l’utilizzo dell’aceto. Per eliminare i cattivi odori del gatto in calore l’aceto bianco contribuisce a pulire, disinfettare e a rimuovere i cattivi odori.