Proteggere il gatto dal freddo

Proteggere il gatto dal freddo e come tenerlo al caldo.

Proteggere il gatto dal freddo è molto importante soprattutto durante le stagioni fredde come autunno e inverno.  Durante questo periodo i giorni durano meno e la temperatura scende soprattutto dopo il tramonto e non sempre il pelo riesce a proteggere il gatto dal freddo. Inoltre I gatti che amano riscaldarsi al sole non possono per via del cielo coperto che porta spesso pioggia o addirittura la neve.

La cosa più ovvia sarebbe proteggere il nostro gatto con un cappottino ma i gatti non lo amano perché si sentono costretti e possono essere pericolosi per la loro incolumità. Per proteggere il gatto dal freddo sta a noi quindi escogitare un modo per tenerli al caldo. Nonostante Il gatto ha una temperatura del corpo più alta di quella degli esseri umani, non gli garantisce comunque riparo dal freddo e soprattutto dall’umidità.

proteggere il gatto dal freddo

Bisogna proteggere il gatto dal freddo durante i mesi più freddi sia se il gatto sta in casa, in semi liberta o fuori casa. Alcune accortezze faranno modo di proteggere il gatto dal freddo come farlo uscire negli orari meno freddi. Mettendo i ripari nelle zone più riparate e  soleggiate.

Nelle giornate più rigide giocare con gatto lo invoglia a rimanere in casa e attiva il suo metabolismo aumentando la circolazione del sangue. Anche una maggior cura nella toelettatura del pelo stimola il rinnovo del sottopelo che è la sua prima protezione  per affrontare l’inverno. Un gatto abituato a stare fuori è bene non portarlo in casa in questo modo oltre a non subire sbalzi termici il suo sottopelo si infoltirà maggiormente.

Consigli per proteggere il gatto dal freddo che restano chiusi in casa.

Se nei mesi più freddi il gatto non esce all’aperto non bisogna particolarmente preoccuparsi perchè la temperatura delle nostre abitazioni sono miti ma i pavimenti spesso sono freddi. Per questo un gatto che vive chiuso in casa difficilmente soffrirà particolarmente il freddo ma bisogna fornirgli un giaciglio caldo. Tappetini auto riscaldanti o tappetini riscaldanti sono una buona soluzione per regalare un angolino caldo e accogliente al nostro gatto su cui riposare e dormire.

I gatti tenuti in casa che comunque escono su terrazzi e balconi hanno bisogno di una zona adeguatamente studiata. Bisogna fornire ai gatti sul terrazzo o balcone una zona protetta dal vento distaccato dal suolo e che nelle giornate soleggiate permette di prendere il sole. Per questo una casetta in legno che resistente alle intemperie ed esposta al sole è l’ideale.

I gatti amano riposare e dormire al caldo accucciandosi vicino a stufe, camini o termosifoni ma se sono abituati alla semilibertà aldilà delle condizioni meteorologiche vogliono ugualmente uscire. Sebbene il suo mantello nei mesi invernali diventi più fitto se lo si fa uscire in giardino bisogna comunque proteggere il gatto dal freddo. In questo caso nella zona più soleggiata del giardino possibilmente a ridosso della casa si può predisporre una casetta in legno con tappetini auto riscaldanti o tappetini riscaldanti.

Si pensa erroneamente che i gatti che vivono sempre all’aperto il loro sotto pelo dopo la muta diventa più fitto e che sia in grado di proteggere il gatto dal freddo. Per tenere il gatto al riparo dalle intemperie e al caldo bisogna istallare una casetta riscaldata in una zona del giardino poco esposta alle intemperie.

proteggere il gatto dal freddo

Dieta per proteggere il gatto dal freddo.

I gatti durante il periodo invernale che passano del tempo all’aria aperta hanno bisogno di una dieta più ricca rispetto a quelli che lo passano al caldo sul divano. In genere possiamo dire che hanno bisogno di un maggior apporto calorico, quindi di pasti più abbondanti. Bisogna fare attenzione che la ciotola del cibo come quella dell’acqua non congeli. Per questo si consiglia di non lasciare nella ciotola cibo umido ma solo secco e utilizzare distributori per l’acqua in modo che l’acqua sia meno esposta al freddo.

Perchè i vestiti e quindi vestire il gatto è sconsigliato.

Vestire i gatti durante il periodo invernale non è sconsigliato per due motivi. Molti gatti non amano gli indumenti perchè si sentono costretti e limitati nei movimenti, quindi meglio non impuntarsi a vestire il gatto. Inoltre il vestito può rilevarsi pericoloso in quanto può impigliarsi nei rami degli alberi, attorcigliarsi intorno al collo, incastrarsi in recinzioni.

Cosa fare in caso di congelamento del gatto.

Nel caso in cui il nostro gatto o troviamo un randagio che mostra i segni di congelamento occorre immediatamente riscaldarlo. Bisogna coprire subito il gatto con una coperta calda massaggiandolo per riattivare e favorire la circolazione. In casi estremi e più gravi addirittura bisogna immergerlo in acqua calda, ma mai bollente. Appena il gatto mostra segni di ripresa lo si deve portare immediatamente da un veterinario.

proteggere il gatto dal freddo

A cosa bisogna fare attenzione il periodo invernale per l’incolumità del gatto.

Durante il periodo esterno bisogna fare molta attenzione ai gatti che si nascondono sotto le auto e nel cofano motore. I gatti che si riparano sotto le auto o nel cofano motore possono rimanere feriti o peggio ferirsi a morire all’avvio dell’auto. Se è possibile che un gatto ha trovato riparo sotto la nostra auto e bene suonare il clacson  e aspettare qualche secondo prima di avviare il motore.

Sembrerà strano ma un altro grande pericolo per i gatti derivante dalle nostre auto è l’antigelo. Infatti nonostante l’antigelo è tossico i gatti lo trovano gradevole come sapore quindi è importante controllare che la nostra auto non ne perda e in caso farla riparare al più presto.