Quanta acqua deve bere un gatto

Quanta acqua deve bere un gatto al giorno.

Chiunque abbia un gatto si sarà chiesto quanto deve bere un gatto soprattutto nelle calde giornate estive. Anche se i gatti odiano bagnarsi a causa del freddo che possono sentire una volta bagnati sono attratti dall’acqua, infatti amano ascoltare il suono e osservare il gorgoglio dell’acqua di un ruscello o di una rubinetto d’acqua.

bere un gatto

I cuccioli di gatti durante l’allattamento assumono oltre che sostanze nutrizionali anche una buona quantità d’acqua dal latte, dopo lo svezzamento spesso i gatti diventano intolleranti al latte e la loro idratazione è affidata all’acqua contenuta nelle cibo e all’acqua stessa che bevono. Per questo se la dieta del gatto è principalmente a base di cibo secco bisogna fare molta attenzione sulla quantità d’acqua che deve bere un gatto.

Quanta acqua deve bere un gatto per ogni Kg di peso.

I gatti di norma riescono a regolarsi da soli quanta acqua devono bere durante il giorno, in media un gatto ha bisogno di circa 50-60 ml di acqua per kg di peso corporeo al giorno. Ad esempio un gatto di 3 kg deve bere da 150-180 ml d’acqua al giorno. Questo non significa strettamente che un gatto deve bere 50-60 ml d’acqua al giorno per ogni kg di peso corporeo, infatti può assumere questa quantità d’acqua in altri modi. Inoltre la quantità d’acqua che deve bere un gatto può variare in funzione dell’attività fisica, al clima e se il gatto è in gravidanza o sta allattando. Anche in base al tipo di cibo un gatto ha bisogno di bere più o meno acqua.

Non è difficile capire che un gatto durante il periodo dell’anno più caldo ha bisogno di una maggiore idratazione come un gatto che fa molta attività fisica o in dolce attesa o che allatta. Come non è difficile capire che un gatto che i nutre principalmente di cibo secco deve bere più acqua di un gatto che si nutre di cibo umido.

Ad esempio se un gatto di 3 kg ha bisogno di cibarsi con 30 gr circa di cibo secco o 120 gr di umido e  considerare che il cibo secco ha circa il 10% d’acqua mentre quello umido il 70-80%, si può dire che il batto che si ciba di secco assume 3 ml d’acqua attraverso il cibo mentre quello che si nutre di umido assume circa 90 ml d’acqua. Quindi un gatto se si nutre di secco deve bere tutta la quantità d’acqua del suo fabbisogno giornaliero, mentre un gatto che si nutre di umido la meta del suo fabbisogno giornaliero lo assume tramite il cibo.

Cosa succede se un gatto non beve acqua.

Come per ogni essere vivente l’acqua è molto importante per la salute e non fan accezione quella del gatto. Infatti non bere per un gatto può comportare la disidratazione che a lungo andare può portare a problemi renali cosa non rara che colpisce i gatti. Nei casi più gravi può arrivare all’insufficienza renale molto grave che non sempre si risolve al meglio. Per questo è molto importante stare attenti alla quantità d’acqua che assume il nostro gatto attraverso il cibo o semplicemente bevendo.

Perchè il gatto non beve molto acqua e cosa fare per farlo bere.

Secondo una teoria tutti i felini bevono poco perché i loro reni normalmente trattengono più acqua di quella di cui hanno effettivamente bisogno perché i loro antenati vivevano in aree desertiche, dove l’acqua non era facilmente reperibile. Quindi per invogliare un gatto a bere e aiutare i loro reni ad eliminare i prodotti di scarto e quindi preservare il loro tratto urinario da infezioni e malattie bisogna usare tutta la nostra astuzia.

Sicuramente sostituire il cibo secco con quello umido soprattutto il periodo estivo fa si che il gatto “beve” acqua attraverso il cibo. Se siamo noi a preparare il cibo in casa per il nostro gatto ad esempio a base di pesce lasciando un maggior quantitativo d’acqua di cottura o aggiungendola poi.

Per far incuriosire e far bere più acqua al gatto sicuramente un’ottima idea e quella di utilizzare una fontanella per gatti, che oltre a offrire sempre acqua pulita e fresca incuriosisce sicuramente i gatti. Bisogna anche ricordarsi che la posizione in casa della ciotola dell’acqua deve essere lontana dalla lettiera, sappiamo tutti noi che i gatti sono pignoli quando si tratta di pulizia. La loro acqua deve essere sempre fresca e limpida e a questo scopo le fontanelle per gatti sono l’ideale con un ricircolo continuo dell’acqua e il filtraggio.

Inoltre in commercio si trovano diversi modelli e in molti di questi sostituendo gli accessori in dotazione o il flusso d’acqua fanno si di attirare la curiosità del gatto. Sappiamo che i felini amano l’acqua in movimento e addirittura alcuni gatti prima di bere colpiscono la ciotola dell’acqua prima di bere o cercano di bere mentre stiamo riempendo la loro ciotola per poi snobbare la ciotola con l’acqua ferma.

Questa è anche delle ragioni per cui i gatti ci seguono in bagno.