Unghie del gatto

Unghie del gatto… bisogna tagliarle Si o No?

Le unghie del gatto possono e devono essere tagliate? Un gatto tenuto in casa può distruggere tende, divani, e diversi mobili nell’intendo di tagliarsi e affilarsi le unghie. Per i gatti le unghie o artigli sono molto importanti. Infatti i gatti utilizzano gli artigli per difendersi, attaccare, marcare il territorio, e aggrapparsi per non scivolare dopo un un salto. Per questo non è scontata la risposta alla domanda se è giusto tagliare gli artigli o le unghie del gatto.

Una convenzione tutela le unghie del gatto.

Prima di rispondere alla domanda se è giusto tagliare le unghie del gatto o meno, bisogna sapere che una convenzione Europea tutela le unghie dei gatti per la loro salute. Infatti una convenzione europea in vigore dal 1° Novembre 2011 vieta di togliere o tagliare troppo le unghie agli animali domestici. Fortunatamente questa convenzione vita in Europa la pratica barbara di rimuovere le unghie al gatto cosa molto praticata oltre oceano.

Unghie del gatto

Alla luce di tutto ciò bisogna pero sapere che i gatti in natura sono in grado di limare e tagliarsi le unghie su molte superfici come sui tronchi degli alberi. Anche il solo camminare su superfici ruvide fa si che le unghie del gatto si consumino. Tuttavia, nel caso di un gatto domestico tenuto chiuso in casa non ha la possibilità di trovare alberi su cui farsi le unghie, per questo è importante fornirgli uno o più tiragraffi in giro per casa. Visto il poco Altrimenti, puoi tagliarli da solo con un tagliaunghie speciale.

Perchè tagliare le unghie del gatto.

Tagliare le unghie del gatto non è sempre necessario, ma se il tuo gatto è tenuto in casa e quindi non ha la possibilità di farlo da solo o  smette di usarli per vecchiaia o altri motivi, bisogna prendersene cura personalmente. Infatti quando gli artigli sono troppo lunghi, possono danneggiare i cuscinetti delle zampe del gatto o diventare incarnite e questo bisogna tagliarle anche con molta cautela e attenzione. Infatti le unghie troppo lunghe oltre a poter ferire il gatto gli possono anche impedire all’animale di camminare correttamente.

Come tagliare le unghie del gatto.

Tagliare le unghie del gatto non è un compito facile, molti gatti non sono contenti di questa attenzione, quindi è una buona idea abituarli da piccoli i gatti a farsi tagliare le unghie. In questo modo sarà meno ostile quando ti avvicini col tagliaunghie. Una buona idea è anche quella di fargli prendere confidenza con questo oggetto lasciando il tagliaunghie prima di utilizzarlo a sua disposizione in modo che lo possa annusare e toccare e vedere che è innocuo.

Bisogna tagliare le unghie del gatto quando è più calmo in modo che sia meno traumatico per il micio e più semplice per noi. Tenendo il gatto bisogna prendere la zampa e premere leggermente sui polpastrelli uno alla volta per far uscire le unghie. Le unghie del gatto sono bianche in punta e più scure verso la base, bisogna fare molta attenzione perchè va tagliata solo nella parte bianca dell’unghia. La parte più scura dell’unghia è provvista di vasi sanguigni e non va tagliata perchè può provocare sanguinamento e dolore al gatto. Sicuramente è meglio procedere al taglio dell’unghia del gatto senza essere troppo impetuoso.

Unghie del gatto

Un buon consiglio e quello di non esagerare e tagliare giusto la punta dell’unghia del gatto e farlo spesso. Per sapere ogni quanto bisogna tagliare l’unghie del gatto è molto semplice bisogna controllarle ogni 7-10 giorni e regolarsi in conseguenza in base alla loro crescita.

Bisogna rimanere sempre calmi, il gatto si accorge del nostro nervosismo e si innervosisce a sua volta. Per tranquillizzarlo e bene usa un tono di voce tranquillo e calmalo durante il taglio delle unghie del micio. Molto importante se ti senti a disagio o hai paura di sbagliare e ferire il gatto e bene consultare il tuo veterinario che potrà farti vedere quanto e come tagliare le unghie del micio.

Caratteristiche che deve avere un tiragraffi in modo che il gatto si possa limare le unghie.

In commercio ci sono diversi tiragraffi  dai più semplici a nido d’ape in cartone a quelli chiamati alberi. Molto importante che si scegli uno della grandezza adeguata alla taglia del gatto e della tua casa.

Unghie del gatto

Il tiragraffi è un oggetto molto importante, grazie al quale i gatti possono “farsi le unghie”, In questo modo, il gatto eviterà di utilizzare e distruggere tende, divani e mobili. Infatti per evitare che il gatto in casa distrugge tende, mobili, porte divano e altro il tiragraffi è importante mettere a disposizione del gatto almeno un tiragraffi orizzontale e uno verticale.

Cappucci per unghie del gatto.

In commercio si trovano dei cappucci per le unghie del gatto, sembrano un accessorio carino colorato e intelligente. Ma in realtà devono essere incollati sulle unghie del gatto ed essendo fatti in gomma fanno si che non possa graffiare i mobili di casa ma allo stesso tempo riducono fino ad annullare l’utilizzazione delle unghie al gatto. Per questo si consiglia di evitare di utilizzare quest’accessorio che nonostante sembri carino il gatto non lo pensa sicuramente allo stesso modo.