coniglio da solo

Come sistemare e per quanto tempo può rimanere un coniglio da solo.

In molti hanno o stanno pensando di adottare un coniglio e una delle domande che nasce spontanea è come sistemare e per quanto tempo può rimanere un coniglio da solo. I conigli sono sempre più scelti come animali da compagnia da molte persone per il loro carattere estremamente dolce e affettuoso verso i componenti della famiglia che l’adottano.

Come e dove sistemare un coniglio da solo in nostra assenza.

Prendersi cura di un coniglio non è particolarmente complicato ma come tutti gli animali ha bisogno di attenzioni e cure. I conigli amano trascorrere la giornata all’aria aperta, correre in giardino o qua e là per casa ma possono essere lasciati liberi di scorrazzare per casa in nostra assenza o senza essere sorvegliati?

I conigli amano rosicchiare un pò tutto quello che trovano fino a pensare che siano classificati come roditori, mentre in realtà si  tratta di lagomorfi. Quindi in nostra assenza per la loro sicurezza e per evitare che rovinino cose in giro per casa rosicchiandole e bene sistemarli in un ambiente sicuro. Quindi per tenere al sicuro il nostro coniglio e i nostri cari oggetti può essere predisposta se possibile una stanza a prova di coniglio ma non è sempre possibile e semplice. In alternativa a dedicare una stanza al coniglio è l’utilizzo di una conigliera ampia e spaziosa ma bisogna fare attenzione dove posizionarla.

Il posto ideale dove mettere la gabbia del coniglio deve essere una zona tranquilla della casa, dove d’inverno non soffra il freddo e soprattutto in estate il caldo. Si sconsiglia di metterla nella stanza da letto per ovvi motivi. In molti pensano di mettere la conigliera sul terrazzo o balcone ma bisogna stare attenti che sia al riparo dalle intemperie e all’ombra durante tutto l’arco della giornata.

In alternativa alla conigliera si può pensare di acquistare una recinsione che può essere facilmente aperta e chiusa all’occorrenza e spostata facilmente in giro per la casa.

Per la sicurezza del coniglio se ha la possibilità di accedere a balconi e terrazzi e quella di istallare una rete per evitare cadute nel vuoto.

Per quanto tempo può rimanere un coniglio da solo.

I conigli non sono particolarmente indipendenti e non possono essere lasciati soli per più di due giorni, oltre ad avere bisogno del proprietario sentono la loro mancanza.Tuttavia, se si tratta solo di un fine settimana o di una giornata lavorativa, possiamo assicurarci di lasciarci a disposizione tutto ciò di cui hanno bisogno e possiamo trascorrere del tempo fuori casa senza preoccuparci troppo della loro salute.

Per lasciare un coniglio da solo bisogna che abbia a disposizione di spazio per muoversi senza sentirsi troppo “in gabbia” e avere a sua disposizione fieno, distributore d’acqua, del cibo secco o fresco in base alla dieta e un giaciglio per conigli e una lettiera.

Un coniglio da solo non deve rimanere senza acqua o senza cibo per questo è meglio abbondare per essere sicuri, i conigli hanno bisogno di mangiare costantemente, per evitare di ottenere una pericolosa ostruzione intestinale, per questo come detto in precedenza e meglio abbondare un pò col fieno o mangime in modo che abbia sempre qualcosa da sgranocchiare. Anche se i conigli non bevono molto un solo distributore d’acqua pieno e sufficiente ma per essere sicuri che a causa di un incidente o rottura il coniglio non resti senza acqua e bene aggiungere un secondo distributore d’acqua o ciotola.

 

Per evitare di lasciare il coniglio da solo e portarlo con se in piena sicurezza e bene l’utilizzo di un trasportino della giusta grandezza che puoi scoprire qui.