Gatti che non perdono peli

Gatti che non perdono peli o almeno ne perdono poco.

Per chi non lo sapesse esistono gatti che non perdono peli o almeno ne perdono veramente pochi. Innanzitutto bisogna dire che non necessariamente un gatto che perde poco pelo sia ipoallergenico perchè questo dipende non dal pelo ma delle proteine Fel d1 e Fel d4. Le proteine Fel d1 e Fel d4 sono presenti nella saliva dei gatti e nelle ghiandole sebacee della pelle, dal momento che il gatto passa molto tempo alla toilettatura leccandosi questa proteina si accumula facilmente sul pelo.

Per questo erroneamente si pensa che la causa dell’allergia siano i peli persi del gatto che si possono trovare in giro per casa, ma in realtà sono queste proteine Fel d1 e Fel d4 che dal gatto passano su tappeti divano e altro. Per questo anche gatti senza pelo possono provocare allergia e non esistono gatti anallergici ma esistono gatti che producono meno proteine Fel d1 Fel d4 e di conseguenza provocano meno fastidi alle persone allergiche.

Come evitare che i gatti perdono peli lasciandoli in giro per casa.

I gatti tranne quelli glabri è normale che perdono peli anche se alcune razze ne perdono meno di altri, questo perchè durante la loro vita lo cambiano più volte. In autunno e primavera i gatti fanno la muta per prepararsi alla stagiona più calda o più fredda e in questi periodi i gatti lasciano molti più peli in giro. Per ridurre i peli di gatto in giro per casa si può aiutarlo nella toilettatura spazzolandolo almeno una volta a settimana intensificando arrivando a tre volte a settimana durante la muta. non tutti i gatti amano essere spazzolati con le comuni spazzole per questo si possono utilizzare gli appositi guanti anche durante una normale sessione di coccole.

Le 11 razze di gatti che non perdono peli o che ne perdono pochi.

Uno degli svantaggi di avere un gatto per casa è quello di trovare i suoi peli da per tutto, poltrone, divano, letti e pavimenti se proprio non possiamo sopportare una cosa del genere possiamo prendere uno tra i gatti che non perdono peli o che ne perdono pochi. Infatti esistono alcune razze di gatti che non perdono peli o che ne perdono veramente pochi, che come detto in precedenza non aiutano le persone che soffrono di allergia ma i maniaci del pulito si.

Lykoi uno tra i più singolari gatti che non perdono peli.

Gatto lupo mannaro Gatti che non perdono peli Lykoi

Il lykoi è conosciuto col nome di gatto lupo mannaro, alla nascita è come qualunque altro gatto ma dalle due settimane in poi per una mutazione genetica naturale inia a perdere la maggior parte dei peli. Per questo motivo il lykoi da adulto è uno dei gatti che non perdono peli, i peli sono molto radi su tutto il corpo in particolare intorno a muso, naso e orecchie. La femmina di Lykoi pesa in media dai 2 ai 3 Kg, mentre il maschio può arrivare a 4,5 Kg.

L’apparenza di questo gatto inganna infatti è molto socievole, affettuoso e giocherellone che non ama stare da solo e preferisce la presenza e compagnia del suo umano.  Se state cercando un gatto intelligente che può imparare a fare i bisogni nel water e che perde poco pelo sicuramente il Lykoi fa al caso vostro.

Il prezzo di un Lykoi dipende dal sesso colorazione e discendenza e varia da 1.000 a 1.800 Euro.

Cornish Rex

Gatti che non perdono peli Cornish Rex

Il Cornish Rex è un gatto che si fa distinguere dalle grandi orecchi, dai baffi o vibrisse ricci e dal pelo corto e ondulato. Inoltre il Cornish Rex è uno dei gatti che non perdono peli dal corpo longilineo e magro. La particolarità del suo mantello e che perde poco pelo e può essere monocolore, bicolore o tricolore dal colore  nero, bianco, cioccolato, rosso, cannella e tutte le sfumature di grigio/blu, lilla, crema e cervo. Il mantello assume la caratteristica consistenza ondulata a circa 6 mesi di vita. La femmina di Cornish Rex pesa in media dai 3 ai 4 Kg, mentre il maschio può arrivare a 5 Kg.

Il carattere di questo gatto che è conosciuto per essere tra i gatti che perdono poco pelo lo rende ideale per essere adottato da chiunque. Infatti è un gatto che può convivere con altri gatti, cani bambini e persone anziane. Il suo mantello lo rende un gatto particolarmente sensibile al freddo e per questo bisogna tenerlo al caldo soprattutto da cucciolo. Inoltre è un gatto piuttosto delicato e sensibile a tutte le normali patologie feline.

Il prezzo di un Cornish Rex dipende dal sesso colorazione e discendenza e varia da 500 a 1.000 Euro, mentre il budget mensile per le cure e l’alimentazione si aggira intorno a 25-35 euro.

Devon Rex

Gatti che non perdono peli Devon Rex 

Il Devon Rex fisicamente è molto simile al Cornish Rex. Le prime cose che saltano agli occhi del Devon Rex sono le orecchie larghe arrotondate e le lunga coda. Inoltre il Devon Rex è uno dei gatti che non perdono peli come il Cornish Rex. La singolarità di questa razza che lo fa uno dei gatti che non perdono peli e che non fa mai la muta, anche se però necessita di una spazzolata ogni settimana per evitare che  si formino palle di pelo nello stomaco. Il Devon Rex è un gatto dalla taglia più piccola del Cornish Rex con la femmina che pesa in media dai 2 ai 3 Kg, mentre il maschio può arrivare a 4 Kg.

La fisicità del Devon Rex lo rende uno gatto non proprio calmo, anche se ama passare i pomeriggi sotto le coperte. Per questo è un gatto che non è proprio ideale per essere adottato da persone anziane, mentre è uno tra i gatti che non perdono peli che può convivere con altri gatti, cani e bambini. Il suo mantello lo rende un gatto particolarmente sensibile al freddo e per questo bisogna tenerlo al caldo soprattutto da cucciolo. Per questo è un gatto che adora accucciarsi vicino il padrone per via del suo calore corporeo.

Il prezzo di un Devon Rex dipende dal sesso colorazione e discendenza e varia da 400 a 800 Euro, mentre il budget mensile per le cure e l’alimentazione si aggira intorno a 50-60 euro.

Birmano o Burmese.

Gatti che non perdono peli Birmano o Burmese

Il burmese non deve essere confuso col  Sacro di Birmania. Esistono due origini di Burmese una di origine inglese l’altra di origine Americana che presentano alcune lievi differenze facciali. Il birmano o burmese è uno dei gatti che non perdono pelo dal pelo corto. Il birmano di origini americane ha una testa tonda e dal corpo massiccio mentre quello di origine inglese è più slanciato e testa triangolare. Tutte le altre caratteristiche fisiche compreso il fatto che sono gatti che non perdono peli sono le identiche. Il suo pelo è setoso e vicino al corpo, tanto da essere reputato il gatot col pelo più bello al tatto.

Il birmano o burmese è un gatto che può essere adottato da chiunque. Infatti non avrà problemi a giocare con i bambini, da adulto è tranquillo da poter convivere con persone anziane. Inoltre questa razza di gatti con un pò di attenzione al primo approccio convive bene con altri gatti e cani.

Per uno di questi gatti che non perdono peli cioè  un birmano o burmese bisogna considerare un prezzo che dipende dal sesso colorazione e discendenza e varia da 800 a 1200 Euro, mentre il budget mensile per le cure e l’alimentazione si aggira intorno a 25-35 euro.

Sphinx uno dei più singolari gatti che non perdono peli.

Sphinx gatto senza peli

Il sphinx è un gatto delle tutto glabro cioè senza peli quindi se state cercando tra i gatti che non perdono peli questo fa sicuramente al caso vostro. Infatti la sua principale caratteristica è la totale assenza di pelo, inoltre presenta particolari occhi a forma di limone, orecchie enormi e numerose pieghe della pelle che non passano inosservate. Proprio per questo singolare aspetto quasi da alieno o lo si ama o si un certo ribrezzo.

Il gatto sphinx è un gatto molto affettuoso che può essere adottato da chiunque anche se per casa ci sono bambini, altri gatti e cani, ma per via della sua grande energia è sconsigliato alle eprsone anziane.

Il prezzo di gatto sphinx può variare di molto partendo da 250 euro fino ad arrivare a 2500 euro per un esemplare da esposizione, mentre il budget mensile per le cure e l’alimentazione si aggira intorno a 25-35 euro.

Siamese uno tra i più eleganti gatti che non perdono peli.

Gatti che non perdono peli Siamese

Il Siamese è un gatto elegante longilineo e muscoloso d’andatura a punta di piedi con grandi orecchie appuntite e viso triangolare e occhi blu che lo rendono molto carismatico. Un’altra caratteristica particolare di questo questo gatto altre a far parte dei gatti che non perdono peli è un miagolio rauco e dissonante differente da qualunque altro gatto. Il siamese è un gatto dalla taglia piccola con la femmina che pesa in media dai 2 ai 3 Kg, mentre il maschio può arrivare a 5 Kg. Il Siamese è un gatto molto longevo e non è raro che superi o 15 anni di vita arrivando fino a 20 anni. Il pelo del Siamese è corto di colore foca, blu, cioccolato e daino.

Il siamese è uno dei gatti che non perdono peli che può essere adottato da chi a cani e bambini in giro per casa, non è raro vedere i Siamesi dormire insieme al suo amico cane o mentre la sua energia è adatta anche ai bambini più turbolenti. Proprio per la sua traboccante energia il Siamese è sconsigliato per l’adozione alle persone più calme che hanno bisogno di tranquillità come le persone anziane, mentre per chi ha altri gatti in casa la connivenza è possibile se le presentazione è fatta nei giusti modi e tempi.

Il prezzo di gatto Siamese può variare di molto partendo da 700 euro fino ad arrivare a 2000 euro per un esemplare da esposizione, mentre il budget mensile per le cure e l’alimentazione si aggira intorno a 25-35 euro.

Bobtail Giapponese uno dei Gatti che non perdono peli con la coda tronca.

Gatti che non perdono peli Bobtail Giapponese

Il bobtail Giapponese come è intuibile dal nome ha le sui origini dal Giappone dove viene considerato un porta fortuna, è un gatto poco diffuso in Europa compresa l’Italia. del bobtail Giapponese sicuramente salta subito all’occhio la coda tronca, con i peli che vanno in tutte le direzioni da assomigliare a un pompon. Il bobtail Giapponese è un gatto dalla taglia media  con la femmina che pesa in media dai 2 ai 4 Kg, mentre il maschio può arrivare a 5 Kg. Il bobtail Giapponese è un gatto longevo e non è raro che superi i 14 anni di vita.

Il pelo del bobtail Giapponese può essere corto , semilungo o lungo di colore Nero, blu-grigio, rosso, crema e bianco, mentre il  motivo del pelo può essere uniforme, bicolore, van, arlecchino e tricolore.

Il bobtail Giapponese è uno dei gatti che non perdono peli che può essere adottato da chi a cani e bambini in giro per casa, sa adattarsi alla convivenza con i cani anche se la cosa richiede un pò di tempo mentre la sua energia è adatta anche ai bambini ma è bene far giocare il bobtail Giapponese con i bambini sempre sotto sorveglianza. Il bobtail Giapponese è un gatto che richiede molte attenzioni per questo è poco adatto alle persone che hanno poco tempo o che non possono dedicarci il tempo necessario, mentre per chi ha altri gatti in casa la connivenza è possibile se le presentazione è fatta nei giusti modi e tempi.

Il prezzo di gatto bobtail Giapponese  può variare di molto partendo da 300 euro fino ad arrivare a 1000 euro in base a sesso età e discendenza, mentre il budget mensile per le cure e l’alimentazione si aggira intorno a 25-35 euro.

Gatto Orientale Shorthair

Gatti che non perdono peli Gatto Orientale Shorthair

Il gatto orientale Shorthair è una razza strettamente imparentata al siamese, e per molti anni è stato considerato come un Siamese non conforme agli standard. Il gatto orientale Shorthair e tra i gatti che non perdono peli che possono essere a pelo lungo o pelo corto, inoltre come i siamesi, hanno occhi a mandorla e una testa a forma di cuneo con orecchie grandi. Il gatto orientale Shorthair è un gatto dalla taglia medio grande con la femmina che pesa in media dai 2 ai 5 Kg, mentre il maschio può arrivare a 6 Kg. Il gatto orientale Shorthair è un gatto piuttosto longevo se curato adeguatamente può arrivare a vivere anche 20 anni di vita.

Il gatto orientale Shorthair può essere adottato da chi cerca tra i gatti che non perdono peli e possiedono cani o figli piccoli, infatti questa razza di gatto può andare molto d’accordo con i cani e stringere un legame molto forte con i bambini. Una persona calma e che ama la tranquillità potrebbe non trovarsi molto bene col gatto orientale Shorthair pieno di energia e un grande miagolatore.

Il prezzo di un gatto orientale Shorthair può variare partendo da 800 euro fino ad arrivare a 1500 euro in base a sesso età e discendenza, mentre il budget mensile per le cure e l’alimentazione si aggira intorno a 35-45 euro.

Blu di Russia

Gatti che non perdono peli Blu di Russia

Il Blu di Russia è un dei gatti che non perdono peli elegante dal corpo muscoloso, dal colore del suo pelo corto  nero-color foca, blu-grigio lavagna, o bianco. Il gatto Blu di Russia è un gatto dalla taglia medio con la femmina che pesa in media dai 2 ai 3 Kg, mentre il maschio può arrivare a 5 Kg. Il gatto Blu di Russia è un gatto piuttosto longevo se curato adeguatamente può arrivare a vivere anche 20 anni di vita.

Il Blu di Russia è un gatto dal carattere molto tranquillo è può andare d’accordo con altri animali come cani e gatti se presentato con le dovute attenzioni. Proprio per il suo carattere tranquillo non è adatto ai bambini più vivaci, perchè è un gatto che adora il silenzio. Sicuramente questo gatto è il gatto ideale per le persone anziane.

Il prezzo di un gatto Blu di Russia e di circa 1000 euro e può variare per in base a sesso età e discendenza, mentre il budget mensile per le cure e l’alimentazione si aggira intorno a 30-40 euro.

Sacro di Birmania

Gatti che non perdono peli Sacro di Birmania

Il gatto Sacro di Birmania non deve essere confuso col burmese o Birmano. Il gatto Sacro di Birmania è di taglia media dal corpo massiccio, ossatura molto forte, testa rotonda e orecchie tanto larghe quanto alte. Il gatto Sacro di Birmania è un gatto dalla taglia medio con la femmina che pesa in media dai 2 ai 4 Kg, mentre il maschio può arrivare a 6 Kg. Il gatto Sacro di Birmania è un gatto longevo se curato adeguatamente può arrivare a vivere anche 15 anni di vita.

Il gatto Sacro di Birmania può essere adottato da chiunque non solo chi sta cercando tra i gatti che non perdono peli per il loro comportamento infatti si adattano bene a famiglie con bambini, cani, gatti e persone anziane.

Il prezzo di un gatto Sacro di Birmania può variare partendo da 800 euro fino ad arrivare a 1400 euro in base a sesso età e discendenza, mentre il budget mensile per le cure e l’alimentazione si aggira intorno a 25-35 euro.

Siberiano uno dei Gatti che non perdono peli a pelo lungo.

Gatti che non perdono peli Siberiano

Il Siberiano arriva dalla Russia col pelo lungo e folto, a prima vista non si direbbe che può far parte dei gatti che non perdono peli.