Gatto ha paura

Perchè il gatto ha paura delle persone perfino di noi “padroni” e cosa fare.

Non è raro che un gatto ha paura delle persone perchè sono diffidenti per natura verso gli umani, questa diffidenza arriva a volte anche a far aver paura per chi lo ha amabilmente adottato. Quindi bisogna bisogna capire quali sono le cause e i possibili rimedi per aiutare un gatto che ha paura per farlo vivere sereno e in modo che impari a fidarsi di chi si prende cura di lui.

Gatto ha paura

Spesso un gatto ha paura inizialmente quando viene adottato sia da cucciolo che da adulto, in altri casi invece improvvisamente dopo diverso tempo che è stato adottato inizia a cambiare comportamento e inizia mostrarsi spaventato davanti al suo “padrone”.

Perchè il nostro gatto ha paura di noi.

Sicuramente ai nostri occhi sembra strano che il nostro gatto che abbiamo accolto in casa con amore senza mai averlo maltrattato all’improvviso o già dai primi tempi ha paura di noi ma è il suo istinto natura. Quello che bisogna fare è capire la causa per la quale il nostro gatto ha paura, in modo da mettere in pratica la strategia migliore per aiutarlo a superare le sue paure e vivere la sua vita al meglio.

Le possibili cause per il quale il gatto ha paura di noi.

Per prima cosa bisogna considerare se il gatto ha paura di noi “padroni” è appena arrivato in casa o l’abbiamo adottato da tempo e a un certo punto ha iniziato a comportarsi diversamente, mostrandosi spaventati da noi.

Se il gattino è appena arrivato a casa.

Come prima cosa dobbiamo sapere che un cucciolo di gatto tra le prime due settimane di età e i tre mesi si trova nella fase della loro vita che imparano a socializzare dalla madre e fratelli, per questo non bisogna separarli prima. In questo periodo imparano anche a interagire e creare legami con le persone, la socializzazione inoltre è fondamentale per la formazione del futuro carattere del gatto.

Bisogna considerare anche che inserirsi in un nuovo contesto fa sempre paura, anche a noi umani e bisogna immaginare cosa vuol dire per un indifeso cucciolo di gatto trovarsi in una nuova famiglia vedendo e sentendo nuove cose e nuovi odori e rumori. In questo caso, bisogna avere pazienza e dargli tempo e spazio per adattarsi pian piano al nuovo ambiente e persone considerando che questa fase può durare alcuni mesi.

Se un gatto adulto ha paura.

Se un gatto ha paura ed è adulto bisogna distinguere innanzitutto se è un gatto che è stato appena adottato o un gatto che abbiamo da tempo e che cambia all’improvviso il suo comportamento.

Adottare un gatto adulto può voler significare di non conoscere il suo passate quindi ne se ha subito maltrattamenti traumi o malattie. In questi casi è difficile capire se la paura del gatto dipende dalla naturale diffidenza verso il nuovo contesto, o se ci sono problemi irrisolti. Sicuramente quando adottiamo un gatto è sempre bene farlo visitare da un veterinario per escludere possibili malattie. Una gatto che ha subito in passato maltrattamenti o traumi come l’abbandono ha bisogno di un pò più di tempo per adattarsi al nuovo ambiente e alla nuova famiglia che l’ha adottato. Per questo ci vuole molta pazienza e amare rispettando i suoi spazi cosi da iniziare a fidarsi.

discorso ben diverso se un gatto adulto che abbiamo da tempo inizia ad avere paura e sembra essere immotivata nascendo all’improvviso, è probabile che il gatto sia malato e non si lasci toccare o avvicinare a causa del dolore. Un gatto difficilmente si lamenta per via dei malori ma inizia a comportarsi in modo ben diverso se si nasconde, non vuole uscire, è impaurito bisogna portarlo dal veterinario.

Il gatto ha paura come si manifesta e come capire il suo livello di paura.

Il livello o l’intensità di paura che prova il gatto è facilmente riconoscibile osservando il linguaggio del suo corpo.
  • In un gatto che prova poca paura o un livello basso di paura si può notare la dilatazione delle pupille e l’abbassamento sulle zampe.
  • Se il gatto ha un livello medio di paura inizia ad abbassare lateralmente le orecchie, inizia ad emettere versi simili a ringhi e sibili mentre il pelo inizia a rizzarsi per dimostrarsi più grosso di realmente è.
  • Quando il livello di maura è massimo si posiziona in modo da mettere in bel evidenza denti e artigli, in questo caso bisogna fare attenzione perchè se si sente in trappola senza via di fuga e ci avviciniamo troppo fino a farlo sentire minacciato potrebbe attaccare.

Per la salute del gatto è bene fare molta attenzione a questi atteggiamenti perchè un gatto in costante stato di paura o che si protrae per molto tempo i suoi livelli di adrenalina e cortisolo aumentano e lo stato di stress può diventare cronico fino ad intaccare lo stato di salute. Per questo e far vivere una lunga e serena vita al nostro gatto e bene cercare la sua fiducia in modo che si sente al sicuro.

Come aiutare e cosa fare e come comportarsi con un gatto che ha paura?

Sicuramente la prima cosa da fare portando il gatto dal veterinario per una visita completa è escludere problemi di salute che possono provocare questo comportamento. Una volta escluse eventuali problemi di salute bisogna affrontare la paura del tuo gatto con una strategia ben precisa.

I gatti riesco a captare il nostro stato d’animo per questo se vogliamo avvicinarci a un gatto che ha paura, per il quale siamo noi la causa della sua paura dobbiamo avvicinarci in modo positivo per non trasmettere sensazioni negative. Quando ci avviciniamo al gatto dobbiamo farlo in oltre con calma e molto lentamente, offrendogli del cibo lasciando che sia lui che si avvicini evitando di toccarlo. Bisogna lasciare che sia lui ad avvicinarsi fino a lasciarlo a strusciare a noi, a quel punto sapremo che sta iniziando a fidarsi e potremmo iniziare ad accarezzare ma senza forzare la mano.

Passando del tempo con il gatto spaventato nella stessa stanza lasciandogli il suo spazio e dedicandoci alle nostre attività tranquille come la lettura o faccende di casa che non comportano rumori molesti il gatto potrà associare alla nostra presenza una sensazione di calma e di fiducia.

Anche l’utilizzo di feromoni sintetici può aiutare a calmare il gatto, questi feromoni sintetici rilasciano delle sostanze che hanno proprietà rilassanti sui felini.

Cose da evitare per conquistare la fiducia di un gatto.

Se vogliamo conquistare la fiducia di un gatto non bisogna fissarlo negli occhi, in questo modo gli stiamo dicendo che abbiamo qualcosa in sospeso. Anche piegarsi velocemente verso di lui il gatot lo interpreta come una possibile minaccia, sono da evitare anche fare rumori o versi che possano essere molesti.

Sicuramente un veterinario oltre a poter escludere eventuali malori e malattie che possono far comportare il gatto in questo modo saprà anche consigliarci e guidare per conquistare la fiducia del nostro gatto.